Roberto Nobile morto a 75 anni

Roberto Nobile, stimato attore italiano, morto a 75 anni

Innumerevoli i ruoli di grande successo interpretati, in 40 anni di carriera, da Roberto Nobile: si è spento per un malore improvviso

Completamente inaspettata la notizia che si è diffusa nelle ultime ore e che ha gettato nello sconforto più totale tantissimi appassionati di cinema e televisione. Roberto Nobile, apprezzatissimo attore di film e serie tv di successo, si è spento quest’oggi a Roma. A portarlo via, a quanto pare, un malore improvviso. Aveva 75 anni.

Roberto Nobile morto a 75 anni

A divulgare la notizia un comunicato diramato da Il Corriere della Città. Roberto Nobile è nato a Verona l’11 di novembre del 1947. Tre le città del cuore nella sua vita: Verona, dove appunto è nato, Ragusa, città siciliana di cui era originaria la sua famiglia e Roma, città che lo ha adottato soprattutto artisticamente parlando.

Fin da piccolissimo ha mostrato il suo interesse per il cinema e per la recitazione in generale. Passione che poi è diventata il suo lavoro, nel quale si è distinto per quasi 40 anni di straordinaria carriera.

I ruoli più importanti di Roberto Nobile

Roberto Nobile morto a 75 anni

Il suo esordio da attore è arrivato nel 1984, quando il grande regista Pupi Avati lo volle nel suo film intitolato “Festa di Laurea”. Non è l’unico film in cui Roberto Nobile e Avati hanno lavorato insieme. Infatti, tre anni più tardi, il loro connubio continuò nel film “Ultimo Minuto”.

Un’altra grande sintonia professionale, l’attore veronese, l’ebbe con un altro grandissimo regista italiano: Nanni Moretti. Diretto da lui recitò, infatti, in: “Caro Diario” del 1993, “La stanza del figlio” nel 2001 e “Habemus Papam” nel 2011.

Molto importante anche la sua carriera in televisione. Sono diverse e tutte di enorme successo le fiction in cui ha recitato. La prima è stata “La Piovra”, serie in cui è comparso nella settima e nell’ottava stagione.

Roberto Nobile morto a 75 anni

Poi “Un Posto al Sole”, “Il Commissario Montalbano” in cui interpretava Nicolò Zito, “Ultimo”, “Distretto di Polizia” in cui vestiva i panni di Antonio Parmesan e “Don Matteo”.

O ancora “Il commissario Manara”, “Sotto il cielo di Roma”, “Amanda Knox”, “Il sogno del maratoneta”, “Nero Wolfe“, “Una grande famiglia”, “Il tredicesimo apostolo”, “Squadra mobile” e “Baciato dal sole”.

Insomma, una carriera piena di grandissimi successi. L’ultima sua apparizione, di fatto, è stata quella nel film cinematografico “Abbi Fede” del 2020, diretto da Giorgio Pasotti.