Scava a mano per 27 anni creando una soluzione vitale

Divenne la barzelletta del popolo, perché giorno dopo giorno, dall'età di 15 anni, non cessava di scavare e scavare con una zappa. Ventisette anni dopo i suoi sforzi lo trasformano in un eroe

Home > Attualità > Scava a mano per 27 anni creando una soluzione vitale

Tutti nel villaggio quando parlano di Shyam Lal, sembrano ricordare lui che scavava irrequieto da solo per realizzare un grande sogno. Tutti i suoi sforzi da quando aveva 15 anni, non si concentravano sul giocare a palla con i suoi amici, o semplicemente sul fare ciò che voleva. Shyam Lal ha dedicato tutta la sua vita ad affrontare il grave problema della scarsità d’acqua nella sua comunità.

È una piccola città in India, chiamata Saja Pahad, a Chhattisgarh. Aveva solo due pozzi disponibili, quindi la popolazione locale riusciva a malapena a procurarsi l’acqua per il proprio sostentamento e per nutrire il bestiame. Tutti erano disperati e persino il governo ha ignorato la loro richiesta di risolvere il loro problema. Fino a quando Shyam Lal non ha deciso di affrontare il problema da solo.

Quando ha scoperto una foresta vicina, ha deciso di iniziare a scavare uno stagno per raccogliere la pioggia che poteva essere utilizzata in tutto il villaggio. Ma dopo aver detto a tutti gli abitanti del villaggio la sua iniziativa, ciò che ottenne in risposta fu solo una presa in giro e una risata, dal momento che nessuno credeva che sarebbe servito a niente.

Invece di avere più mani amiche, nessuno si è offerto di aiutare. Divenne la barzelletta del popolo, mentre lui giorno dopo giorno non cessava nei suoi tentativi di scavare e scavare. Sapeva che un giorno i suoi sforzi sarebbero stati premiati. “Nessuno mi ha aiutato nel mio lavoro, né l’amministrazione né gli abitanti del villaggio”, ha detto il giovane che ora ha 42 anni.

Shyam Lal non si è mai scoraggiato e ha continuato a scavare per 27 lunghi anni. Lo si dice presto! Dopo tutto questo tempo di lavoro, l’uomo che è stato soprannominato come un matto è ora l’eroe e il salvatore della sua comunità.

Il piccolo buco che ha iniziato a scavare con una pala rudimentale prima dell’incredulità di tutti, ora è uno stagno di 4.060 metri quadrati e 4,5 metri di profondità, riempito con il liquido vitale che consuma l’intero villaggio.

“Lo stagno è ora utilizzato da tutti e tutti gli siamo grati”, ha detto un abitante del villaggio. Ciò che Shyam Lal ha fatto logicamente non è passato inosservato, al punto che quando le autorità del distretto di Mahendragarh hanno appreso della sua grande iniziativa, non hanno esitato a riconoscerlo pubblicamente.

Da parte sua, un membro dell’assemblea legislativa regionale ha recentemente visitato Saja Pahad e offerto a Lal un premio di Rs 10.000 ($ 156) per la sua grande opera e il contributo al benessere pubblico.

Un grande storia di perseveranza e voglia di combattere, anche per il bene personale, ma per far vivere meglio gli altri. È ammirevole!

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI