Scava un tunnel per poter spiare la sua ex

Scava un tunnel per poter spiare la sua ex, dopo aver ricevuto un ordine restrittivo per maltrattamenti. Ma il karma lo punisce in un modo molto singolare.

Home > Attualità > Scava un tunnel per poter spiare la sua ex

Griselda Santillán, una donna di 58 anni e César Arnoldo Gómez, 50 anni, una coppia originaria dello stato di Sonora, in Messico, ha avuto una relazione per 14 anni, di cui non rimane nulla. Dopo molti anni di conflitti, gelosie, lotte e maltrattamenti, la donna è riuscita a divorziare da suo marito.

Ma era ben lungi dall’immaginare il piano che l’uomo aveva escogitato per “vegliare” su di lei, per essere consapevole di ogni passo che faceva. Arnoldo decise di scavare un tunnel per spiarla, ma il suo piano finì terribilmente storto L’uomo, inoltre, non immaginava che sarebbe rimasto intrappolato per 24 ore, fino a quasi perdere la vita nel tunnel che lui stesso aveva scavato per controllare la sua ex moglie. Diversi giorni fa, Griselda aveva cominciato a sentire strani rumori sotto casa sua. Non gli diede molta importanza, finché le grida e le urla divennero sempre più forti. Fu allora che chiamò un vicino per aiutarla a capire di cosa si trattava. La donna rimase paralizzata quando trovò della terra sterrata, pale, oggetti appuntiti e una bottiglia d’acqua vuota. Quando si avvicinò, riconobbe una voce da dietro: era il suo ex marito. La donna ha chiesto aiuto al servizio di emergenza e ha chiamato la polizia. Anche se la vita dell’uomo doveva essere salvata, non poteva dimenticare che il soggetto aveva un ordine restrittivo a causa di tutti gli anni di maltrattamenti a cui era stata sottoposta. Dopo un’ora di sforzi ardui, Arnoldovenne salvato dai pompieri e dai paramedici, che hanno dichiarato che aveva una grave disidratazione e un probabile avvelenamento.

Il salvataggio è avvenuto nella casa di Griselda, nel quartiere Oriente di Puerto Peñasco, nello stato di Sonora. Arnoldo poteva perdere la vita soffocato, ma grazie alla sua ex moglie è stato salvato in tempo. Apparentemente, Arnoldo avrebbe sospettato di un nuovo rapporto dalla sua ex moglie, quindi voleva scoprire da solo se le voci erano vere, ma si spinse troppo lontano.

“Sei la cosa più grande che esista nella mia vita. Non smetterò mai di amarti “, l’uomo aveva scritto di recente su Facebook. Ma lungi dall’essere un messaggio d’amore, era piuttosto un avvertimento su ciò che intendeva fare.

Griselda ha detto alle autorità che ha deciso di lasciarlo a causa della sua gelosia estrema e di episodi di maltrattamenti. Ma ora, non avendo rispettato l’ordine restrittivo che aveva, un giudice ha decretato che finisca dietro le sbarre provvisoriamente mentre le indagini verranno risolte.

Il salvataggio di Arnaldo ha suscitato scalpore nelle reti. Alla fine, l’uomo ne è uscito vivo ma non avrebbe mai immaginato che la sua eccessiva gelosia sarebbe finita così. La privazione della sua libertà dietro le sbarre per 3 mesi sarà il prezzo che dovrà pagare.

Facci sapere cosa pensi della punizione che quest’uomo riceverà per essersi spinto così lontano nella sua eccessiva gelosia. È karma? Condividilo!