ritorno a scuola

Scuola, le novità: come sono cambiati gli spazi dopo la pandemia

Ecco tutte le novità che gli alunni affronteranno nell'anno scolastico in corso, durante la pandemia

Settembre: è tempo di tornare a scuola! Questo ritorno però sarà molto diverso dagli altri, ecco come cambiano le aule, gli ambienti e gli ingressi per l’anno scolastico in corso.

bambini a scuola

Le novità tra i banchi di scuola

La pandemia ha cambiato tutto, il nostro modo di vivere, le abitudini e i viaggi. Inevitabile erano anche i cambiamenti sul fronte scuola, che proprio in occasione della ripartenza di settembre ha presentato una serie di novità con i quali gli alunni di tutte le età dovranno fare i compiti.

A partire dagli orari, all’utilizzo della mascherina, passando per le classi e per la gestione degli spazi comuni. Vediamo come è cambiato tutto dal 14 settembre, data in cui tutti sono tornati a scuola.

scuola le novità

8 milioni di studenti sono tornati a scuola

La scuola ai tempi del Coronavirus è cambiata, lo sanno gli oltre 8 milioni di studenti che in questi giorni sono ritornati in classe. Un rientro in tutta sicurezza, vista la pandemia in corso, ma che ha comunque cambiato tutto.

A partire dai banchi, che sono diventati singoli fino agli ingressi e le uscite a scaglioni. Misura, questa, necessaria per evitare assembramenti e folle negli orari di punta, sia fuori scuola che sui mezzi pubblici.

La situazione adesso

Nonostante la scuola sia appena cominciata, già ci sono state le prime chiusure. Alcune regioni d’Italia, infatti, hanno dovuto fare i conti con una realtà meno rosea del previsto a seguito dei primi contagi avvenuti all’interno delle strutture.

Quello che è certo è che, nonostante le novità introdotte e la maggiore flessibilità di orario, alle scuole saranno concesse ulteriori forme di autonomia per organizzare a meglio il flusso di istruzione e comunicazione tra insegnanti e ragazzi. Alcune scuole, infatti, pensano di introdurre la frequenza a turni differenziati, altri invece di alternare la presenza in aula con la didattica a distanza.

ritorno a scuola

Spazi e distanziamento

Per quanto riguarda gli spazi, invece, sono stati disposti percorsi differenti di entrata e uscita per garantire sempre la distanza interpersonale di un metro. Così come dovrà essere garantita la distanza in aula, con banchi singoli e adeguatamente separati.

Nei corridoi, in cortile e in generale, nelle altre zone di passaggio a rischio assembramento, bisogna sempre indossare le mascherine ed evitare gli assembramenti.

Spadafora, 800 euro a novembre per palestre e piscine chiuse

Incidente a Genova, auto travolge 4 ragazze: una è incinta

Terremoto di magnitudo 4.2 in Svizzera, avvertito anche nel Nord Italia

Il disperato appello di Clotilde, agente di polizia penitenziaria

Mamma ha tappezzato la città con le foto del figlio morto: il suo messaggio

Giuseppe Conte ha firmato il nuovo DPCM: chiusura bar, ristoranti e locali alle 18

Roma, grave incidente in strada: morta la 38enne Serena Greco