Scuola vieta di portare la bottiglietta d’acqua in aula

L'assurda decisione di un preside di una scuola Britannica: bevete fuori

Home > Attualità > Scuola vieta di portare la bottiglietta d’acqua in aula

Molte scuole adottano delle regole particolari, la maggior parte volte a migliorare la preparazione e la formazione degli studenti. Si cerca di limitare l’uso di smartphone in classe per esempio, poiché questi ultimi distrano molto il ragazzo durante le lezioni, ma una scuola Britannica ha davvero preso una decisione assurda.

L’ordinanza proviene da una scuola superiore, ed oltre a vietare snack, biscotti, cracker e cibo di qualsiasi genere vieta anche di portare le bottigliette d’acqua. Stando a quanto dice il preside la bottiglietta sarebbe “una fonte di grande distrazione tra i ragazzi”. Il tutto è accaduto alla alla Gargstang Community Academy di Preston, nel Lancashire.

scuola

“Avevamo dato questa possibilità durante l’ondata di caldo dell’anno scorso, ma sfortunatamente la presenza di bevande sui tavoli ha recentemente dimostrato di essere una distrazione per alcuni giovani e sta compromettendo il loro apprendimento durante le lezioni” queste le parole di Alasdair Ashcroft, il preside dell’Istituto.

acqua-scuola

Il divieto è stato maturato dopo diverse lamentele da parte degli insegnanti secondo le quali i ragazzi perdevano troppo tempo a “scherzare” e “giocare” con le bottiglie invece che concentrarsi sulla lezione. L’ordinanza non è ovviamente andata giù agli studenti ormai abituato a portarsi l’acqua da casa e bere ogni qualvolta volessero farlo.

acqua

“Agli studenti è stato chiesto di tenere le bottiglie d’acqua nei loro zaini e di cogliere le occasioni di libertà tra le varie lezioni per bere” aggiunge il dirigente “L’acqua è ancora ampiamente disponibile prima delle lezioni e durante le pause e l’ora di pranzo, può essere comprata in sala mensa o portata via gratuitamente dai tre punti di distribuzione sparsi per la scuola”

E voi cosa ne pensate? Credete davvero che sia una bottiglia d’acqua a distrarre i vostri figli?