Si buttò giù da un’altezza di 15 metri

Vide un uomo sul ponte, che lasciò a terra un tosaerba che teneva in mano, e si buttò giù da un'altezza di 15 metri: "La prima cosa che ho pensato era che si fosse suicidato, ma quando mi sono avvicinato e ho visto cosa stava realmente accadendo sono rimasto scioccato!"

Home > Attualità > Si buttò giù da un’altezza di 15 metri

Il mondo, anche se ci riempie di angoscia con tutte le cose terribili che accadono ogni giorno e soprattutto con le quali i media ci bombardano in continuazione, è pieno di persone umili e dal cuore grande che farebbero qualsiasi cosa per salvare o aiutare qualcuno in pericolo. Milioni di storie e persone ci toccano e ci ispirano, molte senza aspettarsi nulla in cambio.

Queste sono persone che fanno una grande differenza nel mondo per renderlo un posto migliore. Un uomo nella provincia argentina di Tucuman, è diventato un eroe saltando da un ponte di 12 metri per salvare una bambina. Natalio Danzo, testimone di tutto quello che è accaduto, stava guidando vicino alla scena quando vide che un uomo lasciava sul pavimento un tosaerba che teneva in mano mentre camminava e si gettò giù dal ponte. “La prima cosa che ho pensato era che si fosse suicidato, ma quando mi sono avvicinato ho potuto vedere cosa stava realmente accadendo”, ha detto Natalio. L’uomo non si era suicidato, stava cercando di salvare una bambina. Una bimba di soli 7 anni era caduta attraverso il ponte perché mancava un’asse di legno. I suoi fratellini di 11 e 9 anni, hanno spiegato che non si erano accorti dello spazio aperto sul ponte e lei è finita nell’acqua. Secondo Natalio, la profondità dell’acqua era molto bassa, circa un metro, tuttavia, Walter Monzón non esitò a gettarsi per aiutarla. “Chiunque avrebbe fatto la stessa cosa, era solo una bambina … Quando l’ho tirata fuori respirava con difficoltà”, ha detto Walter.

Fortunatamente, nessuno dei due ha riportato ferite gravi, dopo che la piccola è stata portata al sicuro, Walter ,che era impegnato nel giardinaggio della zona, riprese il suo tosaerba per  continuare per la sua strada. Natalio però gli ha offerto di portarlo a casa. L’uomo ha posto suo tosaerba sul retro del camion, posto ha cercato di sistemarsi anche lui, solo dopo che Natalio gli ha detto che non gli importava che fosse bagnato , l’uomo si sedette accanto a lui.

Natalio si è impegnato di far conoscere la sua storia vedendo l’umile modo in cui viveva e tutto l’aiuto di cui aveva bisogno. Dopo alcuni giorni, Walter con le lacrime agli occhi ha saputo che la sua storia ha raggiunto le orecchie di molte persone, ha ricevuto molte proposte di lavoro e un telefono cellulare in modo da poter comunicare con i suoi clienti. Ha ammesso di non sempre riusciva a mangiare, nemmeno quel pomeriggio e che ora ha un telefono e molte persone sono interessate a offrirgli un lavoro.

Ma l’umile uomo ha aggiunto che lo ha fatto perché anche lui ha dei figli e se a uno di loro capitasse qualcosa di simile qualcuno lo avrebbe aiutato. Condividi la storia di questo eroe che ci offre una chiara lezione di gentilezza e umiltà, un applauso a tutti coloro che lo hanno aiutato e premiato per le sue azioni.