Si è spento Sergio Marchionne

Sergio Marchionne non ce l’ha fatta. L’ex amministratore delegato di Fca si è spento a Zurigo poche ore fa. Era ricoverato nella clinica universitaria Universitätsspital dal 27 di giugno per sottoporsi a un intervento alla spalla. Marchionne è stato per 14 anni l’amministratore delegato di Fiat-Chrysler, rivoluzionando il marchio e portandolo al successo.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Aveva compiuto 66 anni lo scorso 17 giugno e pianificava di ritirarsi il prossimo anno. Purtroppo non è arrivato alla pensione. Si è parlato molto della sua malattia e molti avevano avanzato l’ipotesi si un tumore ma la famiglia aveva tenuto segrete le sue reali condizioni di salute, per una questione di privacy. Si sapeva che Sergio stava combattendo per la vita e le sue condizioni erano state definite irreversibili ma non si conosceva il motivo. Adesso che l’ex manager della Fca si è spento, è stato confermato anche il motivo: un sarcoma alla spalla. Inquietante e, forse, premonitore, quello che è successo l’altro ieri: si tratta di un errore fatto dal motore di ricerca Google. Chi digitava Marchionne sul noto motore di ricerca si vedeva apparire, come prima opzione, un riquadro sulla destra dello schermo dove si potevano leggere le informazioni su di lui. c’erano la data e il luogo di nascita e accanto c’era la data di 23 luglio 2018 indicata come la data di morte a Maranello.

Se si cliccava sul riquadro, però, si veniva rimandati alla pagina Wikipedia dedicata a lui dove le informazioni erano corrette però. Google ha immediatamente provveduto a correggere l’errore e si è scusato per l’increscioso accaduto.

Oggi, però, la triste notizia è vera e confermata. Marchionne si è spento. Ha perso la sua battaglia con la vita e noi tutti ci stringiamo intorno alla famiglia, porgendo le nostre più sincere condoglianze.

È stato un grande uomo che ha saputo raggiungere il successo con le sue forze. R.I.P. Sergio