Sono riusciti a ritrovare il figlio rapito e hanno commosso il mondo

Hanno cercato il figlio rapito per decenni, sono riusciti a ritrovarlo grazie alla tecnologia. Il video del loro incontro ha commosso il mondo

Li Jingzhi e suo marito Mao Zhejing non si sono mai arresi nella ricerca del figlio scomparso Mao Yin. Grazie all’invenzione di programmi di riconoscimento facciale sono riusciti a ritrovare il figlio rapito dopo 32 anni e hanno commosso il mondo. Lunedì scorso Mao Yin ha finalmente potuto rivedere i suoi genitori.

Sono riusciti a ritrovare il figlio rapito e hanno commosso il mondo

Quando era solo un bambino è stato rapito mentre si trovava all’ingresso di un hotel a Xi’an, in Cina. Il 17 ottobre 1988, il padre stava tornando a casa con lui dopo averlo preso dalla scuola materna. Il piccolo aveva sete e ha chiesto dell’acqua. Suo padre si fermò all’ingresso di un hotel per farlo bere, distolse lo sguardo per un momento, ma fu sufficiente per non rivedere mai più suo figlio.

Il minore era stato rapito per venderlo a una coppia che non poteva avere figli nella provincia del Sichuan.

La coppia lo accolse a braccia aperte e lo crescettero come se fosse stato il loro figlio biologico, mentre i suoi veri genitori avevano il cuore spezzato. Cominciarono subito le ricerche, lanciarono una campagna di ricerca molto mediatica, misero l’immagine del figlio scomparso su muri, lampioni, vetrine. Si recarono in molti punti vendita per chiedere aiuto.

Sono riusciti a ritrovare il figlio rapito e hanno commosso il mondo

Il caso divenne uno dei più famosi, poiché negli anni i genitori non si sono mai arresi. Lo stesso Mao, divenuto più grande, seguì il caso in programmi televisivi, dispiacendosi molto per la coppia, senza immaginare che fossero proprio i suoi genitori.

Sono riusciti a ritrovare il figlio rapito e hanno commosso il mondo

Li ha lasciato il lavoro per dedicarsi alla ricerca di suo figlio, ha distribuito oltre 100.000 volantini in 10 province, si è recato in decine di comuni senza trovare risposte su dove si fosse Mao.

Nel 2007, Li si è offerto volontario per l’organizzazione “Son Returns Home” per aiutare altri genitori a ritrovare  i loro figli scomparsi. Grazie al suo lavoro,  29 bambini sono tornati dalle loro famiglie ma lui non aveva ancora realizzato il suo sogno.

Sono riusciti a ritrovare il figlio rapito e hanno commosso il mondo

Lo scorso aprile però,arrivarono notizie di un uomo nel Sichuan, nel sud-ovest della Cina, a mille chilometri da Xian, che aveva adottato un bambino più di trenta anni fa. Dopo varie indagini, la polizia ha localizzato il figlio adottato da quest’uomo, che attualmente ha 34 anni. L’uomo è stato sottoposto al test del DNA e il risultato è che era il figlio biologico di Mao Zhenjing e Li Jingzhi.

Sono riusciti a ritrovare il figlio rapito e hanno commosso il mondo

Mao ora si chiamava Gu Ningning, ha un negozio di arredamento per la casa. Afferma di non essere sicuro di cosa gli riserverà il futuro, ma vuole passare del tempo con i suoi genitori. “Questo è il miglior regalo che potessi ricevere”ha detto Li.

Mao è stato trovato grazie ad una fotografia di quando era piccolo, il suo viso è stato modificato da un programma calcolando come doveva essere oggi, ed è stato messo a confronto con i milioni di esami del viso eseguiti quotidianamente dal governo di Pechino.

La notizia di questa riunione famiglia ha commosso il mondo intero. Le indagini sul rapimento sono ancora in corso.

 

Ladro fissa il portafogli che ha appena rubato e torna sui suoi passi dopo aver visto cosa c'è dentro

Ladro fissa il portafogli che ha appena rubato e torna sui suoi passi dopo aver visto cosa c'è dentro