Starnuti a pagamento

Si guadagna a vivere starnutendo. E' così che riesce a pagarsi gli studi.

Sempre più persone sono in grado di conquistare l’attenzione e l’ammirazione di un pubblico enorme nelle reti grazie a tutti i tipi di eccentrismi. Abi Haywood è una studentessa di arti che è diventata una celebrità su Instagram grazie a qualcosa che nessuno avrebbe mai potuto immaginare: gli starnuti. Abi ha solo 18 anni.

La giovane donna del Galles è riuscita a formare un pubblico di oltre un migliaio di follower che sentono un certo feticcio quando la vedono starnutire. Abi vende i suoi video con diverse varietà di starnuti tra i 20 e i 30 dollari . Tuttavia, alcune persone fanno alcuni ordini speciali e in questi casi può guadagnare un po’ più di $ 100 per video . Abi usa un piccolo strumento che la aiuta a farla starnutire. Tutto è iniziato come un modo per coprire le spese universitarie. Non è un segreto per nessuno che molti giovani debbano affrontare la pressione di ottenere un lavoro mentre svolgono i loro studi di alto livello per poter pagare l’enorme costo dell’apprendimento, delle residenze e della vita quotidiana.Abi può starnutire 11 volte in 3 minuti e 37 volte nel corso di 3 ore. Quando Abi ha caricato il suo primo video non aveva idea che avrebbe avuto tanto successo. Tutto iniziò mentre facevo un progetto per l’Università chiamato “Disegna come una forma di ripetizione e resistenza” e poi gli venne in mente di scoprire quante volte poteva starnutire in un dato momento.

“Il giorno dopo aver caricato il video mi sono resa conto che aveva già 3.000 visite. Non capivo come qualcosa del genere potesse avere così tanto successo. Avevo solo circa 40 follower.” Vedendo la grande accoglienza che ebbe quel primo video, Abi iniziò a mettersi in contatto con alcune persone che erano specializzate in questo tipo di tendenze e alla fine decise di avventurarsi e stabilire un rapporto più diretto con i suoi seguaci per iniziare a ricevere ordini . Abi è noto nelle reti come “Snotty Bitch”.

Ora ha deciso di focalizzare il suo progetto come un modo di criticare il mondo istituzionale dell’arte che dimostra le cose che gli studenti devono fare per pagare l’istruzione nelle università. “Mi stavo liberando dell’elitarismo artistico e di come la scuola d’arte possa sentirsi un club privato “.

Oltre al possibile approccio critico, i suoi follower si accontentano di poter vedere più e più volte questi video molto particolari e richiesti e Abi è determinata a continuare con il suo insolito progetto. Molte persone hanno alzato la voce contro questo modo di pagare i debiti. Raccontaci la tua opinione e condividi questo strano caso.

Che fine ha fatto Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli

Richiamate capsule Dolce Gusto a marchio Conad e Meseta

Viaggia con la suocera nel bagagliaio

Enzo Di Felice: muore in macchina davanti l'ospedale mentre attende il ricovero

Gli avvocati di Daniele Mondello: "Lividi e ferite sul corpo di Viviana"

Primo caso Coronavirus in Puglia

Pescara, bimbo di 19 mesi morto, era affetto da una patologia: donati gli organi