Strage Orta Nova, il Comune penserà ai funerali. Cittadini increduli: “Erano una famiglia tranquilla”

Orta Nova, mazzi di fiori, tanto dolore e lacrime per Teresa, Miriana e Valentina. I cittadini sono increduli per l'insano gesto di Ciro Curcelli, l'assistente capo 53enne della polizia penitenziaria.

Home > Attualità > Strage Orta Nova, il Comune penserà ai funerali. Cittadini increduli: “Erano una famiglia tranquilla”

Orta Nova, mazzi di fiori, tanto dolore e lacrime per Teresa, Miriana e Valentina. I cittadini sono increduli per l’insano gesto di Ciro Curcelli, l’assistente capo 53enne della polizia penitenziaria. Il Comune penserà ai funerali.

Questa notte il 53 enne ha ucciso nel sonno prima sua moglie Teresa Santolupo e poi le sue due figlie di 18 e 12 anni, Valentina e Miriana.

Intorno alle 2:30 avrebbe effettuato una chiamata ai Carabinieri avvertendoli della strage appena consumata poi li avrebbe avvisati che si sarebbe tolto la vita. Ciro Curcelli è tornato a letto vicino al cadavere di sua moglie 53enne, con la pistola di ordinanza avrebbe tentato il suicidio sparandosi un colpo alla tempia.

L’uomo non è morto sul posto ma è stato trasportato negli Ospedali Riuniti di Foggia e lì sarebbe deceduto. Secondo le testimonianze, alcuni vicini avrebbero sentito le urla e pare anche i rumori dei colpi di arma da fuoco.

I carabinieri stanno proseguendo le indagini su questa vicenda drammatica per cercare di risalire alle reali motivazioni che avrebbero spinto l’uomo a consumare tale gesto e a porre fine alla sua esistenza.

Ciro e Teresa, oltre alle due figlie Valentina e Miriana, avevano un altro figlio, Antonio di 26 anni che al momento dell’accaduto si trovava a Ravenna per lavoro.

Il ragazzo è stato ascoltato dai militari dell’arma e avrebbe confermato che tra i suoi genitori non vi erano litigi e attriti di alcun genere. Il 26enne non si spiega che cosa abbia spinto il padre a compiere questo folle gesto.

Intanto il Comune, in attesa di sapere quando potranno essere effettuati i funerali delle vittime, ha annunciato la proclamazione del lutto cittadino che verrà istituito in contemporanea alle esequie.

Il sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, ha fatto sapere che sarà il comune stresso a pagare le spese per i funerali, lo ha scritto sul Facebook: “Il Comune si farà carico di tutte le spese funebri delle tre vittime”.