Studentessa con leucemia

Studentessa con leucemia: preside la sgrida perché aveva chiesto la DAD senza video

Ha presentato esposto la studentessa con leucemia a cui è stata negata la DAD senza video

Una studentessa con leucemia in didattica a distanza aveva fatto una richiesta semplice che però le è stata negata. Aveva infatti domandato se poteva fare la DAD senza video, spiegando anche le motivazioni della sua richiesta. Il preside per questo l’ha sgridata. E la famiglia ha deciso di raccontare tutto e di presentare un esposto in Procura.

didattica a distanza
Fonte Pixabay

La giovane di soli 17 anni soffre di leucemia. Vive a Ottaviano, in provincia di Napoli. Al momento sta seguendo delle cure molto pesanti. Per questo motivo aveva chiesto ai professori di non accendere la telecamera durante le lezioni a distanza.

Il preside, però, non aveva voluto sentire ragioni. Avrebbe dovuto tenere accesa la telecamera del computer come i suoi compagni, perchè sosteneva che la legge è uguale per tutti e non si facevano eccezioni di fronte a niente. Nemmeno la malattia.

La ragazza soffre sia per la malattia sia per i trattamenti che hanno lasciato segni pesanti sul suo corpo. Il 23 febbraio scorso aveva chiesto di poter seguire le lezioni senza video. Ma il dirigente scolastico, al posto di comprenderla e aiutarla, le impone di accendere la telecamera come da protocollo.

Ovviamente la vicenda non è finita qui. La storia è uscita fuori dal liceo di Ottaviano ed è apparsa su tutti i media. La ragazza è ora assistita dall’avvocatessa Maria Spina, che ha già inviato al direttore generale dell’ufficio scolastico campano Luisa Franzese e al ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi un esposto.

studiare da casa
Fonte Pixabay

Studentessa con leucemia, anche il sindaco di Ottaviano vuole vederci chiaro

Il sindaco Luca Capasso alla stampa ha detto:

Ho appreso da poco di questa vicenda e se risulterà confermata come tale è di una gravità inaudita.

Studentessa con leucemia
Fonte Pixabay

L’esposto in realtà è stato presentato un mese fa e non ha ancora ottenuto risposta. Speriamo si possa risolvere presto la situazione, anche per altri studenti come la ragazza di Ottaviano che potrebbero trovarsi nella stessa situazione.

Importanti rivelazioni sul caso di Denise Pipitone poco fa a Rai 1

Importanti rivelazioni sul caso di Denise Pipitone poco fa a Rai 1

Le dichiarazioni di Alberto di Pisa, ex procuratore capo di Marsala, sul caso di Denise Pipitone

Le dichiarazioni di Alberto di Pisa, ex procuratore capo di Marsala, sul caso di Denise Pipitone

Caso Denise Pipitone: la 19enne fermata a Scalea ospite in collegamento da Barbara D'Urso

Caso Denise Pipitone: la 19enne fermata a Scalea ospite in collegamento da Barbara D'Urso

Reddito di emergenza 2021, c'è tempo fino al 31 Maggio: requisiti e come fare domanda

Reddito di emergenza 2021, c'è tempo fino al 31 Maggio: requisiti e come fare domanda

Incidente mortale in Toscana per due 30enni, Pasquale e Chiara perdono la vita insieme

Incidente mortale in Toscana per due 30enni, Pasquale e Chiara perdono la vita insieme

La 19enne interrogata a Scalea non è Denise Pipitone: il video di Chi l'ha visto

La 19enne interrogata a Scalea non è Denise Pipitone: il video di Chi l'ha visto

Addio bancomat: sarà rivoluzione per il contante

Addio bancomat: sarà rivoluzione per il contante