Studentessa positiva al Covid in Friuli: tampone per compagni e insegnanti

Friuli, studentessa positiva al Coronavirus: tamponi di massa per compagni e insegnanti. Questo è il secondo caso dopo la riapertura delle scuole

Dopo il contagio alla scuola Marymount di Roma, una studentessa è risultata positiva al Covid in Friuli. La ragazza frequenta l’Istituto tecnico “Malignani” di Cervignano in provincia di Udine.

Secondo quanto si apprende, la studentessa era in classe per seguire i corsi di recupero. La sua positività è stata confermata dal dirigente scolastico dell’Isis Bassa Friulana, Oliviero Barbieri.

Studentessa positiva al Covid in Friuli, frequentava i corsi di recupero: tampone per i compagni e gli insegnanti

Subito dopo accertato il caso di positività, la scuola è stata momentaneamente chiusa per permettere agli addetti la sanificazione.

Gli alunni e gli insegnanti che in questi giorni hanno avuto contatti con la studentessa saranno sottoposti al tampone.

Il preside dell’istituto ha assicurato che nei prossimi giorni le attività didattiche proseguiranno online e la scuola rimarrà chiusa per tutto il tempo necessario alla sanificazione.

Oliviero Barbieri spiega:

La studentessa era presente a scuola la mattina del 2 settembre. Una volta che ci è stata comunicata la positività al Covid, abbiamo contattato il Dipartimento di prevenzione, che ora effettuerà i test su 12-13 ragazzi che hanno assistito con lei alle lezioni e su due docenti.

In attesa degli esiti dei tamponi, i corsi di recupero proseguiranno online, poi ripartiremo in presenza“.

Coronavirus, la situazione in Italia

Il viceministro Pierpaolo Sileri a Coffee Break ha spiegato che i casi di Coronavirus sono in crescita ma la situazione al momento non è critica. Queste le sue parole:

C’è una condizione di crescita, ma non critica, dei casi di Covid e gli ospedali non sono sotto stress.

Con l’arrivo della stagione fredda credo vedremo una circolazione più elevata del virus ma il Servizio sanitario nazionale è in grado di farvi fronte“.

Focolai di Coronavirus

Ed ha aggiunto:

Dubito che avremo una seconda ondata epidemica così come l’abbiamo vista a febbraio-marzo, perché abbiamo imparato a convivere con il virus“.

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Ciro, il fidanzato di Maria Paola interrogato dal pm: le ricostruzioni e i colpi di scena

Omicidio di Colleferro, Gabriele e Marco Bianchi incastrati da una foto

Cesano Maderno, in attesa dell'esito del tampone mandano il figlio a scuola

Insegnante rischia la vita per uno scherzo dei suoi studenti

Morte Miriam Laezza, l'appello della madre su i social

Allarme Ministero della Salute, richiamo salame: rischio salmonella