Tante voglie

Quando Dylan è nato cinque anni fa, i suoi medici si sono resi subito conto che c’era qualcosa di sbagliato in questo neonato. La pelle sulla sua schiena era rosso scuro e il resto del suo corpo era coperto di grandi macchie nere. Si scoprì che Dylan soffre di una grave condizione chiamata Congenital Melanocytic Nevus. Circa l’80% del suo corpo era coperto da voglie.

Il medico ha spiegato alla madre di Dylan, Kara, che suo figlio avrebbe dovuto sottoporsi a diversi interventi chirurgici durante i suoi primi anni di vita. I pazienti che soffrono di nevo melanocitario congenito hanno un alto rischio di contrarre il cancro della pelle. Pertanto, è importante monitorare le voglie. La voglia gigante che copriva gran parte della schiena di Dylan era così grande che i dottori volevano rimuoverla chirurgicamente. Ma non sarebbe un’operazione facile dal momento che richiedeva il trapianto della pelle da altre parti del corpo del bambino.  Mentre Dylan cresceva, i dottori decisero di procedere con il complicato intervento chirurgico. Per produrre una pelle sufficiente per i trapianti, i medici dovevano inserire nel corpo del ragazzo degli impianti, simili alle protesi mammarie. Dylan ha preso gli impianti con lui per tre mesi e la sua pelle è cresciuta durante quel periodo. L’idea era che ci fosse abbastanza pelle rimanente per coprire la voglia gigante sulla sua schiena quando fu rimossa. Il numero di operazioni che Dylan ha dovuto affrontare è elevato. Dopo 26 interventi chirurgici, hanno eliminato quasi la metà della voglia gigante del ragazzo.

“Siamo fiduciosi che le voglie non si trasformeranno mai e non diventeranno cancerose, ma potrebbe sviluppare il cancro in qualsiasi momento”, dice sua madre, Kara, al n. Telegraph . “Ha un intervento chirurgico ogni tre o sei mesi, a seconda dell’area del corpo.” Nonostante tutti gli interventi chirurgici e il suo tempo di recupero, Dylan è un bambino felice.

“Stiamo cercando di fare ciò che è meglio per lui, vogliamo dargli la vita più lunga e più normale possibile”, ha detto Kara al Telegraph. “Dylan mi sorprende costantemente, ha sempre un sorriso sul volto e si sente come se fosse il re dell’ospedale, tutte le infermiere lo conoscono e lo amano.”

Dylan è ben consapevole di sembrare diverso dagli altri bambini. Gli estranei spesso si fermano quando è per strada. Quando ciò accade, Dylan spiega semplicemente perché sembra come sembra. Generalmente, le persone sono semplicemente pettegole non spiacevoli. Ci sono volte, tuttavia, in cui le persone possono essere molto malvagie.

“Una volta al supermercato, il manager ci ha chiesto di andarcene perché uno dei clienti era arrabbiato dopo aver visto nostro figlio, il che è stato molto spiacevole”, dice Kara. Ma la madre si rifiuta di nascondersi o vergognarsi del bambino. “Non ho paura di portarlo fuori e non voglio che si preoccupi o pensi che ci sia qualcosa di cui dovrebbe vergognarsi.” Dylan è un bambino molto coraggioso e assolutamente adorabile nonostante le sue voglie. Speriamo davvero che il resto delle operazioni vada bene.

Tragedia per una delle corteggiatrici di Uomini e Donne. Grave incidente in auto: muore la sorella di soli 17 anni

Tragedia per una delle corteggiatrici di Uomini e Donne. Grave incidente in auto: muore la sorella di soli 17 anni

Un sindaco da ammirare

Un sindaco da ammirare

Coppia scomparsa a Bolzano, di poco la fa terribile notizia

Coppia scomparsa a Bolzano, di poco la fa terribile notizia

Morte Roberta Siragusa, la mamma rompe il silenzio: le sue parole sono un colpo al cuore

Morte Roberta Siragusa, la mamma rompe il silenzio: le sue parole sono un colpo al cuore

Com'era Giuseppe Conte da giovane? spunta la foto inedita

Com'era Giuseppe Conte da giovane? spunta la foto inedita

Morte del bambino di 9 anni, trovato con una corda al collo nella sua cameretta: individuato il suo ultimo video su YouTube

Morte del bambino di 9 anni, trovato con una corda al collo nella sua cameretta: individuato il suo ultimo video su YouTube

Bambina di 8 anni morta dopo essere caduta in piscina: indagata la madre e la proprietaria della casa

Bambina di 8 anni morta dopo essere caduta in piscina: indagata la madre e la proprietaria della casa