Topo morde una donna in camera da letto

Topo morde una donna in camera da letto e soffre per 5 anni: il padrone di casa aveva ignorato le sue lamentele

La donna ha vissuto un vero e proprio inferno

La famiglia aveva presentato le sue lamentele al padrone di casa più volte, ma lui le aveva sempre ignorate. Non ha potuto più farlo dopo che un topo morde la donna in camera da letto, facendole iniziare un calvario durato ben 5 anni, a causa delle conseguenze del morso infetto dell’animale. Lei ha raccontato così la sua storia.

Topo morde una donna in camera da letto

Elizabeth Branem è una donna che vive a Chicago, nell’Illinois, insieme alla sua famiglia. Uno dei tubi della sua abitazione in affitto era improvvisamente esploso e aveva cercato qualcuno che potesse fare le riparazioni necessarie per recuperare quel danno.

L’uomo ha riparato il danno, ma ha lasciato un grosso buco nel soffitto, dicendo che qualche giorno dopo lo avrebbe chiuso, tornando nell’abitazione della famiglia. Nonostante le lamentele continue al proprietario della casa e alla ditta di riparazioni, nessuno si è mai più presentato per chiudere il buco.

Con il passare del tempo, la famiglia si è accorta della presenza di alcuni topi che avevano deciso di occupare quel buco. Tutta questa storia è andata avanti per 4 anni, fino a quando nel 2014 un topo è saltato fuori dal letto della donna e l’ha morsa sulla punta del piede.

Il piede ha iniziato a gonfiarsi, dando il via a un incubo medico che è durato 5 anni. Il morso dei ratti può essere pericoloso, perché può causare infezioni batteriche, la cosiddetta febbre da morso di ratto che provoca febbre, vomito, mal di testa, dolori muscolari, dolori articolari, eruzioni cutanee.

Elizabeth Branem

Topo morde una donna in camera da letto: ha rischiato di perdere la vita

La febbre da morso di ratto può essere fatale, se non viene diagnosticata e curata in tempo. Elizabeth ha dovuto affrontare un calvario lungo 5 anni prima di dirsi tranquilla dopo quel semplice morso.

La donna ha voluto raccontare la sua storia per non sottovalutare mai la presenza di topi in casa.