Traumatizzata da un panino con la salsiccia

"Appena l'ho masticato ho capito. Il mio stomaco ha cominciato a farmi male, il mio cuore batteva forte, quello che c'era dentro quel pane mi ha traumatizzato"

Ovunque ci sono casi di persone che mangiano accidentalmente cibi a cui sono allergici o cibi che hanno semplicemente deciso di non mangiare di più, perché si sentono disgustati o altro, quindi assaggiare quei cibi che non vogliono consumare può essere traumatico.

Lo ha detto Sharleen Ndungu, una ragazza di 20 anni che vive nel Kent, a Canterbury, nel Regno Unito. Apparentemente Sharleen è vegana, è stata la sua decisione per molti anni di non mangiare alcun tipo di carne, nemmeno di provarla, così come i cibi proteici animali.

Di recente, i dipendenti di un’importante catena di prodotti da forno conosciuta come Greggs hanno commesso l’errore di servire alla ragazza un pane pieno di salsicce.

Distrattamente, Sharleen assaggiò il pane con la salsiccia e provò immediatamente disagio nel suo corpo: “Non mangiavo carne da anni. Quando mi sono resa conto, il mio stomaco ha iniziato a farmi male e il mio cuore batteva forte. Sono stato presa dal panico perché succede solo quando mangio carne, ma non quando mangio altri cibi. Ora sono traumatizzata per la vita “, ha detto.

Dopo aver accidentalmente mangiato il pane, Sharleen ha deciso di presentare un reclamo ai dipendenti perché era davvero allarmata e in risposta l’azienda ha offerto il suo compenso monetario per quello che la ragazza aveva pagato per il pane.

Sharleen ha rifiutato di ricevere questo denaro e ha chiesto scuse pubbliche allo stabilimento. Tuttavia, i dipendenti che hanno commesso l’errore si erano già scusati con la giovane donna e, oltre a offrirle un rimborso del suo pagamento, le era stato offerto un buono per oltre 30 euro che poteva spendere nel panificio menzionato.

“Ci sono persone allergiche al maiale e che possono morire per un così stupido errore. La mia scelta è di non consumare carne perché provoca il cancro. Questa scelta è stata violata. Voglio che facciano delle scuse pubbliche”, ha detto l’indignata vegana.

Ma la catena Greggs afferma di aver fatto tutto il possibile per correggere gli errori dei suoi dipendenti e che includeva le scuse richieste dalla giovane donna. “Ci siamo scusati con il cliente per questo incidente. Siamo stati molto attenti nel cercare di evitare che ciò accada e stiamo indagando per garantire che questa situazione possa essere evitata in futuro “, hanno affermato.

Dopo l’incidente, la giovane ha pubblicato ciò che è accaduto sui suoi social network e lì ha espresso pubblicamente il suo sdegno, assicurando ai suoi seguaci che il trauma che aveva subito le aveva fatto decidere di non mangiare nient’altro che non fosse stato preparato da lei.

Sebbene il panificio abbia agito secondo i protocolli stabiliti per la soddisfazione dei suoi clienti, la giovane vegana rimane indignata e attende ancora scuse pubbliche.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"