polizia

Trieste, sparatoria in Questura, il fratello di Matteo Demenego si scusa per le minacce a Chef Rubio

Trieste, sparatoria in Questura, dopo le minacce a Chef Rubio, il fratello di Matteo Demenego si scusa: "dettate dalla rabbia e dal dolore"

Trieste, dopo la sparatoria in Questura, Chef Rubio ha scatenato le polemiche con un tweet e, come risposta, è stato minacciato dal fratello di Matteo Demenego, uno dei due agenti che hanno perso la vita. A distanza di poche ore sono arrivate le scuse dell’uomo che si è detto dispiaciuto per l’accaduto e ha aggiunto che si è trattato di parole “dettate dalla rabbia e dal dolore”.

Come ben sapete, il 4 ottobre del 2019, 2 agenti di polizia, Matteo Demenego e Gianluigi Rotta, hanno perso la vita in una sparatoria all’interno della Questura di Trieste. L’uomo che ha sparato, un giovane dominicano, Alejandro Augusto Stephan Meran, ha rubato la pistola d’ordinanza di uno dei due agenti e ha sparato circa 20 colpi. Nell’agguato hanno perso al vita due giovani agenti. Indignato per l’accaduto, il noto Chef Rubio ha postato un tweet in cui si scagliava contro lo stato italiano, colpevole secondo lui di non preparare abbastanza le forze dell’ordine a fare fronte a situazioni del genere:

“Le colpe di questa ennesima tragedia evitabile risiedono nei vertici di un sistema stantio, che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente: io non mi sento sicuro in mano vostra”.

poliziotti-uccisi-trieste

Il suo tweet ha scatenato la rabbia di Gianluca Demenego, il fratello di Matteo Demenego, uno degli agenti che hanno perso la vita nella sparatoria in Questura a Trieste, che ha risposto con un altro tweet in cui minacciava lo chef.

matteo-demenego-poliziotto-ucciso

Il tweet di Gianluca Demenego è stato cancellato dopo non molto ma in molti sono riusciti a fare uno screen. Le sue parole hanno scatenato un putiferio tra quelli che gli davano ragione e giustificavano la sua reazione e quelli che lo accusavano di essere andato troppo oltre.

chef-rubio

Poco fa la conclusione della vicenda: Gianluca Demenego si è scusato con Chef Rubio e ha spiegato la sua reazione:

“Innanzitutto vorrei scusarmi per i toni e le parole usate contro Chef Rubio dettate dalla rabbia e dal dolore per il post fuori luogo e infelice pubblicato dallo stesso sulla morte di mio fratello e del suo collega. Per me la vicenda può ritenersi conclusa qui. Lasciateci al nostro dolore. Grazie!”.

La sparatoria nella Questura di Trieste ha devastato due famiglie. Ognuno di noi reagisce a modo suo al dolore e non ce la sentiamo di giudicare le parole del fratello dell’agente che ha perso la vita, anche se sono state molto forti e inappropriate.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Vicenza, scoperto il possibile movente dietro l'omicidio di Alessandra Zorzin: cosa è emerso

Vicenza, scoperto il possibile movente dietro l'omicidio di Alessandra Zorzin: cosa è emerso

Norm MacDonald, star della televisione d'oltreoceano, è morto a soli 61 anni

Norm MacDonald, star della televisione d'oltreoceano, è morto a soli 61 anni

Mamma 23enne di 11 figli ne vorrebbe altri

Mamma 23enne di 11 figli ne vorrebbe altri

Caso Denise Pipitone: Sabrina, la ragazza della Tunisia, farà il test del DNA

Caso Denise Pipitone: Sabrina, la ragazza della Tunisia, farà il test del DNA

Abbandonato alla nascita adesso è milionario

Abbandonato alla nascita adesso è milionario

Omicidio Alessandra Zorzin, scomparso i telefoni della vittima e del suo assassino

Omicidio Alessandra Zorzin, scomparso i telefoni della vittima e del suo assassino

Il post di Piera Maggio dopo la richiesta di archiviazione di Anna Corona e Giuseppe Della Chiave

Il post di Piera Maggio dopo la richiesta di archiviazione di Anna Corona e Giuseppe Della Chiave