trova tutti i suoi compagni di classe con la testa rasata

Bimbo di 8 anni arriva a scuola, trova tutti i suoi compagni di classe con la testa rasata e scoppia in lacrime. Il motivo di questo gesto ha commosso migliaia di persone.

Home > Attualità > trova tutti i suoi compagni di classe con la testa rasata

Per un bambino che ha una caratteristica diversa dagli altri, gli anni scolastici possono diventare i più difficili. Il giovanissimo Luke Nelson iniziò ad avere un grave caso di alopecia. Cominciò a perdere molte delle sue sopracciglia e in pochi mesi il problema si è diffuso e ha perso tutti i suoi capelli . Luke ha attualmente otto anni.

Luke iniziò ad essere molto colpito psicologicamente da questa malattia. Aveva paura di essere troppo diverso dai suoi coetanei e più ovvia era l’alopecia, più preferiva usare tutti i tipi di cappelli e berretti che lo avrebbero aiutato a nascondere le sue condizioni. A quel tempo, Luke non riusciva a immaginare cosa sarebbe successo al contrario di ciò che temeva di più: i suoi compagni di scuola diventarono il suo sostegno principale e compirono persino un incredibile atto di solidarietà. Luke vive con la sua famiglia nella città di Edmond, in Oklahoma, negli Stati Uniti. Susan Nelson, la madre di Luke ha spiegato ai media che i compagni di classe di suo figlio hanno cominciato a chiederle se c’era un modo in cui poteva offrire supporto a Luke e renderlo più felice. I due fratelli di Luke, Sam e Rhett , non hanno esitato ad accompagnare il fratello e si sono rasati la testa per assomigliare a lui, ma non pensava che questa bella azione sarebbe risuonata nei bambini a scuola. “I suoi fratelli si sono rasati la testa. Poi mio marito. È diventato una sorta di sigillo familiare . ” Un paio di giorni dopo i 14 bambini che studiano con Luke hanno deciso che volevano anche loro radersi la testa in segno di sostegno. E ‘stato un grande evento: tutti i bambini hanno avuto un giorno speciale in Hair Clipping Sport Clips e mentre hanno si rasavano la testa hanno mangiato ciambelle e giocato.

“Non appena ha visto che anche i suoi compagni di squadra si stavano rasando la testa, Luke si è tolto il cappello e ha iniziato a camminare pieno di sicurezza. Si sentiva molto orgoglioso. ”

Ora tutto è cambiato. Luke ha capito molto meglio di cosa tratta la sua malattia e non è sbagliato sembrare diversi dagli altri finché accetta se stesso. Inoltre, avra sempre il supporto dei tuoi cari .

“Poteva vederlo come un regalo o come un ostacolo. Ha deciso di vederlo come un dono e capire che non lascerà che lo definisca. È un bambino molto forte. ”

Non c’è dubbio che Luke abbia amici e familiari molto speciali che saranno sempre con lui per ricordargli l’importanza di accettarci così come siamo.

Condividi questo gesto per celebrare il meraviglioso insegnamento che un gruppo di bambini di terza elementare ci ha dato.