Un bambino di 3 anni guida la sua macchinina

Un bambino di tre anni, tutto solo, guida il suo camioncino giocattolo sulla strada trafficata in cerca di aiuto per il suo papa. Ecco cosa è accaduto

Senza dubbio, gli adulti commettono un errore nel sottovalutare il più piccolo della casa. I bambini capiscono più di quanto molti genitori immaginino, e questa storia ne è una vera prova. Stefan Snowden, è un bambino di soli 3 anni che ha cercato aiuto dopo aver realizzato che suo padre stava avendo delle convulsioni.

Era chiaro che Stefan sapeva che Marc, 28 anni, suo padre, stava male e ha deciso di chiedere aiuto.

Il bambino prese il suo camion dei pompieri e uscì di casa per cercare aiuto. Aveva già percorso 300 metri quando fu visto su una strada trafficata da una donna che fermò il traffico e lo raccolse tra le sue braccia. Una seconda donna che vide ciò che accadde lo portò a casa, e senza esitazione, chiamò la polizia mentre cercava di scoprire da dove provenisse il bambino.

Fortunatamente si scoprì che Stefan aveva percorso 300 metri lungo una strada di campagna dalla casa della sua famiglia nel villaggio di Twenty, nel Lincolnshire, con il suo camion dei pompieri Paw Patrol, prima di finire su una strada trafficata che collegava le città di Spalding e Bourne.

“Il bambino camminava lentamente lungo la strada principale, dietro di lui c’erano tre o quattro macchine. Addirittura un conducente impaziente ha superato la linea del traffico”.
Quindi una donna fermò il suo camion e lo parcheggiò dall’altra parte della strada per salvarlo.” Fu molto coraggiosa ”, ha rivelato un testimone.

Carla Neve, casalinga di 25 anni e madre di Stefan, era uscita per delle commissioni quando è successo l’incidente.
“Marc soffre di epilessia e perde conoscenza quando ha un attacco. Stefan sa come uscire dalla porta principale e deve essere andato a chiedere aiuto sul suo camion.
Quando abbiamo parlato con la polizia, ci hanno riferito che Stefan ha detto che suo padre stava male “, ha detto Carla.

L’ispettore Rachel Blackwell, della polizia del Lincolnshire, ha espresso la sua gratitudine nei confronti della donna che ha messo a rischio la sua vita per prevenire una tragedia.

Le due donne sono state angeli custodi per questo piccolo, la seconda donna aprì le porte della sua casa per proteggerlo e intrattenne il piccolo, mentre la prima cercava di localizzare la sua famiglia.

“Siamo molto orgogliosi di lui e grati alle donne che hanno aiutato mio figlio”, ha detto Carla.
I vicini andarono di porta in porta finché non trovarono la casa del bambino, dove Carla stava aspettando un’ambulanza per suo marito, non sapendo che mancava Stefan.

Neonata di 5 mesi ricoverata per una grave ferita alla testa: è in pericolo

Coppia si trasferisce nella casa dei nonni e trovano un tesoro nascosto

Aifa ritira farmaco per l’anemia: i lotti interessati

Massimo Galli preoccupato sul Covid: "Prossimi 10-15 giorni cruciali"

Palazzolo, bambina di 7 mesi morta soffocata: Singh ha ingoiato un gioco

Andrea, il bambino ucciso dal padre: l'uomo gli ha sparato mentre dormiva

Eleonora Manta ha urlato il nome dell'assassino prima di morire