Un errore costoso

Approfitta dell'errore di un supermercato per prendere la migliore offerta della sua vita

Un giovane messicano ha usufruito dell’offerta della sua vita quando ha notato un errore in uno dei manifesti del supermercato in cui era presente. Juan de Dios Partida ha pagato solo 39,90 pesos messicani (quasi 2 euro) per 235 deodoranti di una marca molto conosciuta.

John, un nativo della città di Altamira, in Messico, ha notato che il cartello per promuovere il prodotto in offerta, era stato scritto in modo ambiguo “Tutti i deodoranti a 39,90 pesos messicani” , ma era chiaro che il prezzo era per prodotto singolo. Questa foto è stata scattata da Juan per dimostrare l’esistenza del poster. “Stavo per fare i miei acquisti normali e quando ho sfogliato il display ho visto che era l’unico poster in cui “ciascuno” non era specificato per il prodotto che era in vendita e così mi è venuta in mente l’idea”, ha detto. Juan non ci pensò due volte, mise tutti i deodoranti nel carrello e andò alla cassa, cercando di rispettare ciò che diceva il manifesto. “Così nel mio carrello, , ho messo tutti i deodoranti, che erano 235, e sono andato dritto alla cassa ma non volevano venderli secondo ciò che era scritto sul cartello. Il cassiere ha affermato che erano 39,90 per ciascuno . ” Anche se il cassiere del supermercato si è rifiutato di fare ciò che era scritto, su insistenza di Juan, hanno chiamato il manager, anche lui non voleva accettare l’acquisto secondo ciò che avevano scritto. Così Juan, ha fatto il reclamo.

“Ho parlato con il direttore, anche lui ha rifiutato le condizioni, ho, non sapeva chi era al di sopra del manager.”

Ma poi il giovane non ha esitato a reclamare tali abusi e, in qualità di cliente interessato, ha presentato il suo caso alla Federal Protection Agency (Profeco) . L’istituzione che segue i protocolli di attenzione per questo tipo di eventi, ha chiesto al giovane di presentare fotografie delle aziende del segno.

Dopo tre giorni, un rappresentante del servizio ha permesso al giovane consumatore di effettuare l’acquisto valido e pagare solo il prezzo di 39,90 pesos visualizzati, anche se il vero valore di 235 deodoranti pari a 9376.50 centesimi messicani ( 465 euro).

Il supermercato doveva rispettare quello che diceva il manifesto. Quindi Juan ha preso i deodoranti 235 a soli 39,90 pesos messicani (2 euro). Anche se non molto felici, hanno dovuto farglieli pagare 39,90 pesos messicani. Poi, Juan ha pubblicato le immagini sui social network , provocando centinaia di reazioni e prese in giro verso il supermercato.

Quello che ha fatto questo giovane è stato davvero incredibile, poiché anche se il supermercato ha commesso un piccolo errore, lui ha difeso i suoi diritti come consumatore. Ma anche se approfittare di un errore, secondo la legge è un nostro diritto, fare ciò che è realmente la cosa giusta, come esseri umani, non è forse un nostro dovere? Lasciaci il tuo parere

Matteo Bonforte non ce l'ha fatta: si è spento a 24 anni dopo una lunga battaglia

Matteo Bonforte non ce l'ha fatta: si è spento a 24 anni dopo una lunga battaglia

Arrivata la relazione completa sull'autopsia del piccolo Evan Giulio: nuove scoperte da parte dei medici

Arrivata la relazione completa sull'autopsia del piccolo Evan Giulio: nuove scoperte da parte dei medici

Bologna, bimba di 11 anni ricoverata in terapia intensiva: anche i genitori sono positivi

Bologna, bimba di 11 anni ricoverata in terapia intensiva: anche i genitori sono positivi

Bimbo di 4 anni muore dopo aver inalato una puntina da disegno

Bimbo di 4 anni muore dopo aver inalato una puntina da disegno

Lo straziante sfogo dell'attore romano: “Mio figlio ricoverato in ospedale per polmonite da Covid dopo un assembramento"

Lo straziante sfogo dell'attore romano: “Mio figlio ricoverato in ospedale per polmonite da Covid dopo un assembramento"

Anche la piccola Jasmine è morta con una corda intorno al collo. La sua mamma, tra le lacrime, ha voluto dire qualcosa a tutti i genitori

Anche la piccola Jasmine è morta con una corda intorno al collo. La sua mamma, tra le lacrime, ha voluto dire qualcosa a tutti i genitori

Donna in coma partorisce e conosce sua figlia 19 giorni dopo

Donna in coma partorisce e conosce sua figlia 19 giorni dopo