Un gesto pagato a caro prezzo

Dopo aver visto il taglio di capelli che il barbiere gli aveva appena fatto, bambino di 10 anni chiama la polizia.

Home > Attualità > Un gesto pagato a caro prezzo

Dopo essere stato dal barbiere per un taglio di capelli, un bambino di 10 anni si è guardato allo specchio per vedere il risultato finale. Ed è rimasto scioccato da quello che ha visto riflesso nello specchio. Così tanto da prendere il telefono e chiamare la polizia. Perché questo ragazzino di 10 anni è arrivato a chiamare gli agenti dopo essere stato dal parrucchiere?

Il ragazzino, che si era seduto sulla poltrona di Abdulrahim Omar, non poteva credere ai suoi occhi. Molti di noi sanno cosa voglia dire essere delusi dal parrucchiere che non ha realizzato il taglio dei capelli che ci immaginavamo. Ma nessuno di noi ha mai pensato di chiamare la polizia. Forse perché il vostro parrucchiere non ha usato mai le forbici come arma di vendetta.

Il bambino di 10 anni si era seduto tranquillo sulla poltrona di questo salone in Inghilterra. Forse un po’ troppo preso dall’entusiasmo, mentre il parrucchiere era via, ha preso in mano il rasoio e lo ha usato. Quando poi l’uomo è tornato, gli ha mostrato orgoglioso quello che aveva fatto. Omar, però, non era contento e ha deciso di dargli una lezione per aver preso i suoi strumenti.

Ha preso il ragazzino, lo ha tenuto fermo e lo ha rasato in modo aggressivo. Tutti ridevano di quel povero bambino. Per umiliarlo ancora, Omar ha costretto il ragazzino a spazzare i capelli e buttarli via nel cestino.

Il bambino, umiliato, ha chiamato la polizia, dicendo loro cosa era successo. In poco tempo gli agenti sono arrivati nel negozio, prendendo nota di quello che era accaduto. Il parrucchiere è stato poi arrestato e accusato di aver provocato danni fisici al bambino. Il procuratore Alex Radley ha dichiarato: “Il giovane era orgoglioso della sua pettinatura e sentiva che era importante per lui. Ha sofferto di danni psicologici e fisici “.

È stato condannato a 8 mesi di carcere.