Un invito speciale

Aveva un solo anno di vita quando hanno comunicato ai genitori che sarebbe presto volata in cielo, invece la piccola ha smentito ogni pronostico ed è completamente guarita. Due anni dopo però la famiglia riceve una lettera inaspettata dove viene comunicato loro, che la loro bambina

Home > Attualità > Un invito speciale

Skye Savren-McCormick Ventura, in California ora ha 4 anni di vita, ma niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza l’aiuto di due persone che sono diventati veri angeli per lei e la sua famiglia. Questo è ben noto ai suoi genitori Todd e Talia Savren-McCormick che hanno sofferto in prima persona il dolore di sapere che la vita della loro bambina era in pericolo mortale.

A Skye è stata diagnosticata la leucemia mielomonocitica giovanile nel marzo 2016. Una notizia straziante per tutti, che è stata ricevuta poco prima che la piccola avesse un anno. Nonostante l’angoscia e i nervi che sentivano, la coppia sapeva che non c’era tempo da perdere. Nello stesso anno, Skye ha ricevuto il suo primo trapianto di midollo osseo. Fortunatamente, la famiglia ha trovato il donatore ideale per la propria figlia attraverso il registro Be The Match. Oltre al trapianto, la bambina è stata anche sottoposta ad una infusione vitale di cellule. Nell’aprile 2017, la bambina ha ricevuto un secondo trapianto. Non tutti i pazienti hanno la stessa fortuna, ma Skye ha ottenuto un secondo donatore di midollo osseo perfetto e ha ottenuto il suo intervento chirurgico. Hayden Hatfield Ryals e Ricky Currier, sono i donatori di midollo di questa bambina. Mesi dopo il suo discorso, Todd ha ricevuto una lettera da Hayden Hatfield Ryals, la donna di 26 anni che aveva donato il midollo per la bambina. Fino ad allora, la famiglia non aveva messo un volto sulla persona che aveva salvato la vita della loro bambina. Hayden ha deciso di contattarli e da quel momento Hayden ha mantenuto una cordiale comunicazione con i genitori della piccola attraverso Facebook e messaggi di testo.

Hayden ha inviato un regalo per il 3 ° compleanno di Skye e ha incluso l’invito per il suo matrimonio. Hayden non voleva solo avere Skye alla cerimonia, ma la piccola era la sua damigella. La famiglia non poteva rifiutare la richiesta e nel giugno 2018 hanno abbracciato la donna per la prima volta, proprio il giorno del suo matrimonio.

Hayden è stato il primo angelo per Skye ma c’era qualcun altro che i genitori della bambina apprezzarono per il loro dono generoso: Ricky Currier, un ingegnere di 25 anni residente in Greensboro, North Carolina. Questo secondo donatore è stato trovato attraverso la stessa piattaforma in cui Todd e Talia hanno trovato Hayden. Nel settembre 2018, l’identità di Currier è stata rivelata e i genitori non potevano evitare di conoscerlo.

“Era così malata. Sento che Hayden è una delle ragioni principali per cui Skye è stata in grado di sconfiggere la leucemia”, ha detto Talia. Il mese scorso, la famiglia si è incontrata con Currier e sua moglie a Santa Monica. Per questi genitori è stato molto significativo poter ringraziare l’uomo che ha aiutato a salvare la vita di sua figlia faccia a faccia.

“E ‘stato incredibile. Perché ci sono due persone che le hanno salvato la vita, siamo stati in grado di ringraziarle entrambe, è stato meraviglioso “, ha detto la madre Talia Savren-McCormick.

Currier avrebbe donato il suo midollo nel 2017, come parte di una campagna per sostenere un amico. Tuttavia, in seguito apprese che il midollo sarebbe servito per salvare la vita di una bambina di un anno. Per lui non c’era nulla di speciale nel suo atto e lui ha aiutato come chiunque altro avrebbe potuto fare.

Tuttavia, il gesto di quest’uomo e quello di Hayden hanno reso possibile per il cuore di Skye, continuare a battere. Questa bambina è stata libera dal cancro a 2 anni, una notizia che non solo rende felice la sua famiglia, ma tutti noi. Amiamo sapere che ci sono persone come Currier e Hayden in grado di aiutare disinteressatamente.

Condividi questa nota e che l’esempio di queste persone aiuti a sensibilizzare sulla donazione, questo atto può salvare la vita di una persona. Donare è dare vita!

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI