un messaggio rivolto a tutti

Madre di due bambini piccoli: "Morire non è un'opzione per me" - Decide di pubblicare le foto della sua dura lotta contro il cancro con un messaggio rivolto a tutti

Home > Attualità > un messaggio rivolto a tutti

Le malattie non si sa quando arrivano, non fanno discriminazione di razza o colore della pelle o posizione sociale, appena arrivano, spesso prolungano il loro soggiorno e cambiano la tua vita per sempre. E’ il caso di Ruth Naylor, una donna di successo di 32 anni e madre di 2 bambini, alla quale è stata diagnosticata una rara forma di cancro del sistema linfatico.

Decise di documentare e pubblicare la sua lotta quotidiana contro questa malattia per cercare di aiutare altre persone. Ruth ha riconosciuto che sulla carta “ha tutto”, una carriera di successo, un lavoro eccellente, due bambini meravigliosi, una casa costruita a proprio piacimento, quella che chiunque chiamerebbe una vita perfetta. Ha detto che ogni volta che entra nell’ospedale è una persona uguale alle altre, non importa quello che ha, come vive, cosa fa, conta solo il desiderio, la motivazione e la forza per non farsi abbattere da questa malattia. Il mondo è ossessionato dal ritratto della persona perfetta, ma il cancro insegna il vero significato dell’umiltà. Ruth è stata in chemioterapia per cinque settimane e la sua prognosi è riservata, l’efficacia del trattamento è incerta. Tuttavia, lei non considera la possibilità di morire. Ha deciso di documentare giorno per giorno la sua lotta contro il cancro sul suo account Instagram per far sapere quanto sia triste vivere con questa malattia e fare un tentativo di aiutare le altre persone. Ruth ha visitato il suo medico ad agosto, dopo aver avuto sintomi influenzali e mancanza di respiro per otto settimane.

Inizialmente attribuiva la sua stanchezza allo stile di vita frenetico. Madre lavoratrice a tempo pieno, anch’essa dedicata ai suoi bambini piccoli, Eva di 4 anni e Oscar di 2 anni. Una radiografia fatta all’Ospedale universitario di South Manchester, ha rivelato quello che sembrava un coagulo nel polmone destro e dopo aver ricevuto iniezioni di anticoagulante, i medici hanno deciso di condurre studi più specifici, tra cui una TC.

I risultati hanno infine confermato la diagnosi che nessuno vorrebbe mai sentire. Hanno trovato un tumore intrecciato tra il polmone e il cuore. Il linfoma di Hodgkin è un tipo di cancro che inizia nei globuli bianchi. I sintomi più comuni nella fase iniziale sono gonfiore indolore sotto le ascelle, il collo o l’inguine. Anche sudorazione intensa durante la notte, estrema perdita di peso, prurito, mancanza di respiro e tosse.

Ruth è stata trasferita all’ospedale del cancro The Christie a Whitington e ha immediatamente iniziato il trattamento di sei mesi di intensa chemioterapia, con possibilità di sedute di radioterapia. “Vivrò? Non potevano neanche rispondermi. ” Secondo Ruth, dopo una diagnosi di cancro, la prospettiva di tutto cambia istantaneamente, il paziente affronta la possibilità di perdere tutto, davvero tutto … Fino alla vita!

È inevitabile che di notte ci si chieda come andrà a finire tutto, cosa succederebbe se una mattina non mi svegliassi e i miei figli restassero senza madre. Ma morire non è un’opzione per me. Durante questo processo ho cercato di essere mentalmente più forte che posso e spero davvero che mi aiuti “. Nonostante non abbia la certezza che la chemioterapia abbia un risultato positivo, vuole passare il tempo a cercare di ridere il più possibile. Lei lo descrive come “la migliore medicina”.

I suoi amici condividono i suoi momenti gioiosi. Ci sono molti momenti che riempiono la tua anima. Ruth riconosce che il cancro, oltre a insegnarle il senso di umiltà, le ha anche fatto apprezzare le cose semplici della vita, come una lettera scritta da un vecchio amico. In un post su Instagram il mese scorso, ha condiviso esperienze che ha definito “una finestra sul passato, piena di malizia, errori e lezioni apprese”.

Spinge i suoi seguaci a trascorrere un minuto della giornata apprezzando quanto siano fortunati. Ruth nella sua decisione di aiutare coloro che stanno attraversando questa montagna russa sostiene Stand Up To Cancer , una campagna nazionale che aggiunge sforzi alla raccolta di fondi che contribuisce ai progressi della ricerca pionieristica sul cancro e su come salvare più vite.

Tutte le benedizioni per questa donna e tanta forza in questa lotta difficile ma non impossibile. Molte persone nel mondo vivono una storia come quella di Ruth con un messaggio molto importante da condividere con amici e familiari … Grazie alla vita, goditi e apprezza ciò che ha davvero valore!