Un necrologio ironico

Dicono addio alla loro nonnina, con un necrologio così particolare e ironico, che è diventato quasi virale.

La morte di un parente o di un conoscente tende ad essere una notizia triste, sebbene il modo di comunicarlo influenzi notevolmente il modo di percepirlo. In questo caso, i nipoti di una donna hanno deciso di dedicare un particolare necrologio per annunciare la sua morte. Nelle pagine di El Diario El Montañez in Spagna, un necrologio ha suscitato scalpore.

Questo è l’annuncio della morte di una donna che nella vita rispondeva al nome di María Luis Valle Ezquerra. I suoi familiari afflitti, decisero di dedicare qualche parola alla sua memoria e rendere la comunità consapevole della morte di Doña María, attraverso un avviso tradizionale sul giornale.

“Tutta la vita leggendo il giornale per le pagine dei necrologi, e per una volta che ci sei tu, non potrai leggerlo. I tuoi nipoti e bisnipoti. La supernonna ha preso il suo mantello e se n’è andata volando”

Ma nelle pagine del giornale non c’erano uno ma ben due necrologi per lo stesso defunto, e uno di loro si distingueva per il suo indubbio tono scherzoso. Questa è la dedizione fatta dai nipoti di Doña María in cui hanno rivelato il loro soprannome d’amore, Güelita / Bisa, e la loro abitudine quotidiana.

Certo, tutto questo con grande ironia. María Luisa ebbe due figli, cinque nipoti e due pronipoti. Questi ultimi furono quelli che la chiamarono Bisa, e gli apparenti creatori dell’insolito necrologio che decisero di inviare alla Funeral Home Rasilla, che in seguito lo mandò al giornale.

La pubblicazione è stata fatta il 28 novembre, due giorni dopo che la donna di 95 anni ha lasciato questo mondo. Ma nessuno deve fraintendere la loro ironia; la famiglia non voleva prendere in giro la morte di Doña María, ma ricordarla con l’umorismo che la caratterizzava.

La nonna era una lettrice ”incallita” delle pagine di necrologia ed era conosciuta nella residenza San José de Torrelavega come “la signora del giornale”, poiché dal suo arrivo nella casa di riposo,  andava ogni giorno in biblioteca per cercare la sua copia di El Diario el Montañez.

L’avviso che è diventato virale in pochi giorni è stato un modo memorabile per ricordare l’amata vecchia. I suoi nipoti volevano sottrarre il dramma alla perdita e si concentravano nel dare un grande tributo postumo a quell’essere speciale che nelle ultime righe si qualifica come super-nonna.

Come ha commentato uno dei suoi figli: “Doña María aveva una grande personalità e l’avrebbe presa alla grande. Aveva una mentalità molto aperta e una mentalità aperta, parlando del mondo intero”.

Se è così, sicuramente la nonnina è felice dell’umorismo con cui i suoi nipoti hanno deciso di salutarla.

Ciro, il fidanzato di Maria Paola interrogato dal pm: le ricostruzioni e i colpi di scena

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Omicidio di Colleferro, Gabriele e Marco Bianchi incastrati da una foto

Cesano Maderno, in attesa dell'esito del tampone mandano il figlio a scuola

Allarme Ministero della Salute, richiamo salame: rischio salmonella

Insegnante rischia la vita per uno scherzo dei suoi studenti

Isaac, bambino di 4 mesi morto nel sonno: schiacciato da suo padre