Un salvataggio inaspettato

Cade da una nave da crociera e rimane in mare aperto per 11 ore. Nessuno riusciva a trovarlo, a un 'ora dal tramonto che avrebbe segnato il suo destino, arriva il miracolo...a salvare il naufrago è stata una star che tutto il mondo conosce. "non sapevo se stavo sognando o ero già morto"

Home > Attualità > Un salvataggio inaspettato

L’attore Leonardo Di Caprio, 45 anni, ha fatto notizia attraverso numerosi media, per il suo importante contributo a coloro che sono stati colpiti dalla tragedia degli incendi in Australia. Ma oltre a questo, si è reso protagonista di una storia che ha generato migliaia di commenti di ammirazione nei confronti del protagonista del “Titanic”.

Di recente, Leonardo ha salvato la vita a un marinaio caduto da una crociera, che aveva trascorso undici ore galleggiando nel Mar dei Caraibi. L’incidente è avvenuto il 30 dicembre a Saint Barts. L’attore di Hollywood stava navigando a bordo del suo yacht con la sua ragazza, l’argentina Camila Morrone, 22 anni, e un gruppo di amici, quando hanno sentito una chiamata di soccorso dalla radio della nave.

Un marinaio di origine francese era precipitato dal bordo di una crociera Club Med vicino all’isola di Saint Martin. Dopo undici ore dall’incidente non sono riusciti a localizzarlo.

Leonardo Di Caprio e i suoi amici erano gli unici membri dell’equipaggio di una barca privata, che rispose alla richiesta di aiuto, interrompendo il loro divertimento. Leonardo ed i suoi amici, decisero dunque che la barca doveva essere dirottata immediatamente per contribuire alla ricerca. Dopo diverse ore in acque agitate sono riusciti a vedere il marinaio agitare le mani.

Se non fosse stato per la reazione di solidarietà di Leonardo e dei suoi amici, quest’uomo avrebbe fatto una brutta fine. L’uomo fu trovato vicino all’isola di Saba; era disidratato e riusciva a malapena a rimanere a galla. Si presume che la causa della sua caduta, sia stata una lunga notte con eccesso di bevande alcoliche.

Victor, 24 anni, è stato salvato dall’attore di Hollywood che nella storia del Titanic non sopravvive. Il destino lo ha sorpreso con l’opportunità di restituire la speranza di vivere a qualcuno che era in grave pericolo. “Sarei potuto morire”, ha detto Victor.

Dopo il salvataggio, Leonardo e i suoi amici lo portarono a bordo del suo yacht e gli offrirono, cibo e riparo prima di trasferirlo alla guardia costiera, che lo avrebbe portato in una delle isole per ricevere cure mediche. Il marinaio fu salvato solo un’ora prima del calar della notte. Secondo i testimoni, il marinaio non poteva credere che una delle celebrità più famose al mondo lo avesse salvato. Continuava a chiedere se il salvataggio lo avesse sognato o se fosse morto. Si presume che Leonardo DiCaprio abbia ricordato il destino fatale di Jack Dawson, il personaggio della produzione cinematografica di James Cameron del 1997.

Jack finì per affogare nelle profondità dell’Oceano Atlantico, dopo aver dato il suo posto alla sua Rose, rappresentata dall’attrice Kate Winslet. La scena è una delle più ricordate del film che ha generato molti commenti, sul perché Jack abbia rifiutato di salire sulla zattera improvvisata dove poteva sfuggire alla morte.


Domenica scorsa, ai premi Golden Globes a Los Angeles, Brad Pitt, co-protagonista di Leonardo DiCaprio in “C’era una volta a Hollywood”, ha colto l’occasione per scherzare sulla fine di “Titanic”. Dopo aver ricevuto il premio come miglior attore non protagonista, si è rivolto a DiCaprio descrivendolo come una star ed un gentiluomo. Disse: “Non sarei qui senza di te, amico. “Poi ha scherzato dicendo: “Avrei condiviso la zattera”.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI