Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

L'infermiere non si era accorto delle telecamere che lo stavano riprendendo, mentre, trasportando i pazienti dalla camera operatoria, cantava per loro.

Home > Attualità > Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Il suo nome è Lindon Beckford e offre ai pazienti un servizio prezioso: parla e canta per loro quando li trasferisce dalla sala operatoria alle loro stanze in ospedale. Sono più di 30 anni che Lindon fa questo lavoro e non ha alcuna intenzione di smettere presto.    

Lindon Beckford

Ama portare la gioia sul suo posto di lavoro, in ospedale. Inoltre ha una sorta di missione: vuole che i pazienti si sentano felici e a loro agio mentre escono dalla sala operatoria. Lindon sa che il trasporto del paziente dalla sala operatoria in un’altra stanza può essere spaventoso per i pazienti.

È snervante essere trasportati lungo corridoi sconosciuti pieni di gente, senza sapere esattamente dove si sta andando o cosa sta per accadere. E Lindon vuole aiutarli, facendo del suo meglio per far sparire le loro preoccupazioni mentre è in servizio.

un-uomo-canta-ai-pazienti-mentre-li-trasporta-fuori-dalla-sala-operatoria

Quando Lindon trasporta un paziente dalla sala operatoria alla loro stanza, gli dice il suo nome e gli fa sapere che sarà il loro “autista”. Sorride e cerca di alleviare le ansie e le paure dei degenti con la musica. Lindon canta per loro e molti si commuovono per il suo gesto, finendo per piangere. Lindon è sicuro di questo: non va tutti i giorni in ospedale solo per lavorare. Vuole essere lì per aiutare uomini e donne malati. Quando Lindon ha iniziato questo lavoro anni fa, ha cominciato a cantare ai pazienti per passare il tempo.

Lindon Beckford

Ma ha subito capito che i pazienti amavano sentirlo cantare mentre venivano trasferiti da una stanza all’altra. Così oggi Lindon accetta persino richieste dalle persone che traporta e molte di loro finiscono col cantare insieme a lui durante il tragitto. Quando canta per i pazienti, questi si sentono più a loro agio: è un modo per distogliere la mente da ciò che sta accadendo.