Una buona azione che viene condannata

Distribuisce cibo gratis a tutte le persone che vivono in condizione di povertà, ma invece di essere elogiato, la gente del quartiere decide di ribellarsi. Ecco cosa sta succedendo

Ci sono molte persone che cercano di aiutare gli altri in modi diversi, dando loro rifugio, cibo o qualsiasi altra cosa di cui abbiano bisogno, azioni del genere sono, il più delle volte, rispettate e ammirate dalle persone. Ma questa volta è successo esattamente il contrario. Il proprietario di un ristorante che offre cibo a chi è nel bisogno ha ricevuto lamentele dai vicini commercianti.

Zuhaib Abbas Bangash , proprietario di un ristorante , originario del Pakistan , residente in Nuova Zelanda da più di otto anni, ha dovuto lasciare il suo paese a causa dei problemi di sicurezza in lui. Prima di lasciare sua moglie morì, così lasciò i suoi figli alle cure di sua madre.

Il doloroso passato di Zuhaib è il motore di ciò che fa: dare cibo dal suo ristorante a chiunque ne abbia bisogno . Si mette i soldi di tasca per essere in grado di eseguire questo lavoro altruistico che gli fa sentire che ritorna nel mondo un po ‘del bene che lui stesso ha ricevuto.

Tutto andava bene fino a quando la Glen Eden Business Association , che è un’organizzazione in cui sono raggruppate diverse aziende dello stesso settore, ha chiesto a Zuhaib di smettere di dare cibo ai senzatetto perché questo avrebbe solo riempito il quartiere di quel « tipo ” di persone.

“Mi hanno detto che quello che faccio non è giusto, che il nostro quartiere sarebbe pieno di senzatetto e che anche altre imprese potrebbero fallire”, ha detto Zuhaib.

Zuhaib stesso ha promosso nei suoi social network la notizia che darà cibo a chi ne ha bisogno , ha anche dato date e orari in cui le persone possono andare al suo ristorante per un piatto di kebab, che è un pasto tipico del paese di origine del commerciante

“Ho già promesso alla gente che darò pasti gratuiti, e ora non posso non tenerlo solo perché qualcuno pensa che non sia conveniente per il quartiere”, ha detto Zuhaib.

Zuhaib è arrivato in Nuova Zelanda con $ 20 in tasca, e grazie al suo impegno e al suo impegno è che è riuscito a possedere il suo ristorante , questo è un altro motivo per cui è convinto di dover tornare nel mondo un po ‘del Buona fortuna che ha avuto.

“Non sono cattive persone, vogliono solo cibo e posso darglielo, cosa c’è che non va? Puoi vedere che se ne vanno molto felici quando escono dal mio ristorante con qualcosa da mangiare ”, ha detto Zuhaib.

Zuhaib rifiuta di attenersi a ciò che i suoi vicini gli chiedono e sarà sicuramente in grado di superare questo test per continuare a nutrire coloro che ne hanno bisogno.

Condividi questa storia per essere d’ispirazione per lottare per un mondo migliore, insieme dobbiamo promuovere atti di solidarietà.

Coppia si trasferisce nella casa dei nonni e trovano un tesoro nascosto

Aifa ritira farmaco per l’anemia: i lotti interessati

Neonata di 5 mesi ricoverata per una grave ferita alla testa: è in pericolo

Doveva operarsi per un tumore ma scopre che era tutt'altro

Nubifragio ad Altamura: crolla un muro e si allagano le strade

Anziano viveva in condizioni terribili: è stato adottato dai suoi vicini

Undicenne investito a San Giorgio a Cremano, mamma esclude la challenge su TikTok