una truffa durata 10 anni

Lascia suo marito per sposare un uomo di 23 anni più giovane di lei e scopre che si trattava di una truffa durata 10 anni.

Home > Attualità > una truffa durata 10 anni

Margaret Sarr è una donna di 71 anni, originaria del Regno Unito. Quando nel novembre 2002 ha viaggiato, facendo la sua prima vacanza in Gambia in Africa con il suo allora marito, non poteva certo aspettarsi ciò che il destino avrebbe portato. Era lì quando incontrò Samba, un uomo di 23 anni più giovane di lei e nonostante fosse sposata, sentì una chimica indescrivibile come mai prima d’allora.

Inutile dire che lasciò suo marito per iniziare quello che pensava sarebbe stata una storia d’amore. Quando Margaret incontrò Samba, pensò che fosse l’uomo dei suoi sogni. Ha scommesso tutto per l’amore, ma purtroppo dopo 20 lunghi anni ha scoperto che era tutta una finzione montata da Samba per avere la cittadinanza britannica e vivere nel Regno Unito. Né la grande differenza di età, né la provenienza o cultura, erano un ostacolo per lei, non avrebbe mai smesso di lottare per lui. Margaret ricorda che quando sentì quel colpo di fulmine ed era ancora sposata con il suo ex marito, ha deciso di viaggiare più spesso in Africa per conto proprio. Fu allora che il suo compagno iniziò a sospettare che stesse lo stesse tradendo con Samba, e il divorzio era un dato di fatto. Lei, libera da impegni, presto volò in Gambia per unirsi in matrimonio con quello che pensava fosse l’amore della sua vita. Samba lavorava come falegname e ciò che guadagnava era appena sufficiente per mantenersi. Ma una volta al suo fianco, decise di organizzare un matrimonio di lusso, che pagò interamente lei. Come previsto, nessuno della sua famiglia venne, mentre si opponevano a quell’unione. La vita con Samba non era altro che spese, quindi i risparmi della sua vita se ne andarono per lui. Lo ha persino aiutato pagando tutti i documenti legali per la sua permanenza nel Regno Unito.

Una volta ricevuti i documenti, si sono stabiliti a Machynlleth, in Galles, ma lei dice che in quel preciso momento, la relazione è cambiata completamente. Samba non voleva essere visto insieme a lei per strada e dopo aver sopportato che la società non li accettasse, decisero di trasferirsi in un’altra città, dove Margaret dovette affittare una proprietà.

Ciò implicava che lei doveva lavorare a tempo pieno in ospedale di nuovo, mentre Samba rimaneva in casa senza fare nulla, sdraiato sul divano.A peggiorare le cose, Samba la costrinse a mettere la proprietà del valore di oltre 100.000 euro a suo nome, e Margaret scoprì che era infedele e aveva anche 2 figli con la sua amante.

Ha sopportato tutto quel calvario, spinta da quello che provava per lui e le scuse che le aveva dato, fino a quando nel 2012 si è stancata e si è separata, ma Samba aveva già raggiunto quello che voleva: aveva già la cittadinanza britannica. Margaret è rimasta devastata e si trovava nel mezzo della disputa per cercare di recuperare la proprietà per la quale si era indebitata.

Ora vuole solo che la sua storia sia diffusa in tutto il mondo in modo che altre donne della sua età sappiano che questo tipo di imbroglio esiste. In effetti, il suo avvocato ha confermato che casi come quello di Margaret sono pane quotidiano.