Un’amnesia di 40 anni

Kim, 56 anni sviene in un parcheggio. Quando si è svegliata c'era un'infermiera al suo fianco, che le ha chiesto: sai che anno è?  Kim, molto convinta e sicura di sé, ha risposto: "Sì, siamo nel 1980" La strana storia di una madre e nonna convinta di avere 18 anni

Home > Attualità > Un’amnesia di 40 anni

Puoi immaginare come sarebbe andare a letto a 56 anni e alzarti pensando che tu abbia 18 anni? Anche se molti vorrebbero tornare indietro nel tempo, quello che è successo a Kim Denicola, sicuramente non se lo augura nessuno. La donna, madre, moglie e nonna della Louisiana, svenne in un parcheggio dopo un forte mal di testa.

Ma quando si è svegliata in un centro medico a Baton Rouge, ha scoperto di aver dimenticato tutti i ricordi dei suoi ultimi 40 anni di vita. Kim Denicola ha 56 anni, ma il suo ultimo ricordo risale a quando aveva 18 anni. Il suo ultimo ricordo dopo essersi svegliata è il suo ultimo giorno di liceo, ed è rimasta totalmente sconcertata quando le hanno detto che i suoi genitori erano morti anni prima. Non riusciva a capirlo, secondo lei aveva solo 18 anni e stava per andare all’università. Questa è l’immagine di Kim del giorno corrispondente all’ultimo ricordo nella sua mente. Era ancora peggio quando suo marito David, 60 anni, le disse che era suo marito e che avevano anche figli, figliastri e nipoti, che lei sicuramente non ricordava. Kim Denicola, a quanto pare, ha sofferto di un’amnesia transitoria globale molto severa, si sono dedicati a mostrarle le sue foto e quelle della sua famiglia, il suo matrimonio, il suo passato. Ma non importa quante cose le hanno fatto vedere e le hanno detto della sua vita attuale, nulla le ha fatto ricordare il suo presente. Suo marito era un vero estraneo per lei “Quando l’ho guardato, mi sono venute le lacrime agli occhi ” , ha detto Kim. “Quando mi sono svegliata, pensavo che stavo per compiere 18 anni. Mi sono guardata allo specchio e ho pensato: non posso avere 18 anni”, disse la donna.

Quando si è svegliata c’era un’infermiera al suo fianco, che le ha chiesto: sai che anno è?  Kim, molto convinta e sicura di sé, ha risposto: “Sì, siamo nel 1980”. Gli scanner hanno rivelato l’amnesia che Kim dovuta alle sue continue emicranie.

I medici hanno detto che nella maggior parte dei casi è temporaneo, ma nel caso di Kim si è diffuso molto e probabile lei non ricorderà mai quelle lacune di 40 anni. Kim ha imparato a relazionarsi con il mondo e ad accettare la sua “nuova famiglia” Ora ha anche imparato a riscoprire il mondo attuale, soprattutto quando vede come la tecnologia è avanzata.

“L’ultima TV che ricordo era una scatola sul pavimento, e dovevi alzarsi e cambiare canale. Ma ora la nostra televisione è appesa al muro ed è molto stretta e sottile.

Guardare la televisione è un’esperienza completamente nuova. Ci sono troppi annunci. L’ultimo computer che ricordo era nella biblioteca della scuola. Era una grande scatola bianca e dovevi mettere un dischetto per le informazioni “, ha detto Kim.

Allo stesso modo, quando gli è stato detto dei social network, ha detto: “Può essere divertente, ma sembra anche che le persone litighino, si lamentino e raccontino troppo delle loro questioni personali”. “Se i ricordi non tornano, posso crearne di nuovi”, conclude.

Non andartene senza condividere questo fantastico caso con i tuoi amici!