Un’anziana senzatetto

"Per favore, potete dare a me i vostri avanzi invece di buttarli" Era questa la frase che un'anziana donna senzatetto ripeteva ai clienti del fast food, ma tutti la ignoravano. Carmen però osservava la scena con l'amarezza nel cuore e ha deciso di agire.

Per alcune persone, incontrare una persona senza fissa dimora può essere un’esperienza estremamente spiacevole. Certamente, è molto più facile girare lo sguardo che affrontare faccia a faccia la sofferenza. Ora, non sono loro, come te, come me, anche delle persone? Il fatto che vivono per strada li rende degni di rimprovero e disprezzo?

Tutto questo è  passato per la testa di Carmen Mendez, una donna sensibile della California, quando ha assistito a una scena straziante che, come previsto, l’ha fatta sentire molto dispiaciuta: lì, davanti a lei e al suo ragazzo, in un ristorante di cibo veloce, la gente gettava via i resti di cibo che una vecchia signora per strada chiedeva molto timidamente. Tutto è successo in un ristorante fast food quando Carmen e il suo fidanzato si erano dati appuntamento, di notte. Mentre aspettava di essere servita, la donna sembrava indignata per quello che stava succedendo. A quanto pare, i clienti del ristorante preferivano mille volte buttare i loro rifiuti alimentari nella spazzatura che darli a una persona che, chiaramente, era molto bisognosa. Mossa da tale indifferenza e crudeltà, Carmen disse al suo compagno che se al momento in cui avessero finito di mangiare la signora stava ancora chiedendo del cibo, lei avrebbe lasciato i suoi avanzi. Tuttavia, quando è arrivato il momento, il senzatetto non era più lì. “Nessuno ha detto di sì, tutti l’hanno ignorata, questo mi ha spezzato il cuore”, ha commentato Carmen sul suo Facebook .

Carmen dice che si sentiva molto male sapendo che l’anziana donna era tornata in strada con tutto il disprezzo che aveva ricevuto nel ristorante. Ma quando stava per gettare i suoi avanzi nella spazzatura, sentì una voce molto dolce che gli chiedeva se avesse qualcosa da mangiare. C’era l’anziana, che aspettava pazientemente qualcosa da mangiare.

Anche se un po’ titubante, Carmen ha deciso di pubblicare un post su Facebook in cui ha raccontato tutto quello che è successo quella sera al ristorante: “Gli ho dato tutti i miei resti e ho aspettato di vederla sedersi a mangiare… ma qualcosa non andava, mi sentivo come un orribile essere umano dandogli solo alcune strisce di pollo e 5 patatine rimanenti. Meritava qualcosa di molto meglio … almeno un pasto caldo, quindi le ho comprato un piatto solo per lei.”

Mentre ordinava, Carmen chiese al dipendente del ristorante di non far uscire la signora mentre mangiava. Già da quel momento sentivo il disgusto sui volti degli altri commensali. Qualcosa a cui, naturalmente, a Carmen non importava, specialmente quando vide in faccia alla signora un gesto di infinita gratitudine che la colpiva fino alle ossa.

Quello che è successo dopo resterà per sempre nella memoria di Carmen: “L’abbraccio che mi ha dato è qualcosa che non avevo mai sperimentato. Quelle lacrime che ho versato mi sono venute nel cuore. L’ho appena abbracciata.” Brava Carmen! Con il suo esempio, ci mostra che giudicare fa sempre male, specialmente quando si tratta di qualcuno che ha bisogno del nostro aiuto. Innaffia la voce e condividi la sua storia!

Lutto nel mondo del calcio: stroncato da un tumore a soli 22 anni

Lutto nel mondo del calcio: stroncato da un tumore a soli 22 anni

Mamma si suicida insieme al figlio di un anno e mezzo: il post su Facebook prima della tragedia

Mamma si suicida insieme al figlio di un anno e mezzo: il post su Facebook prima della tragedia

Lutto nel ciclismo: è morto Giuseppe Milone, giovane promessa del team Nibali: aveva 17 anni

Lutto nel ciclismo: è morto Giuseppe Milone, giovane promessa del team Nibali: aveva 17 anni

Mamma attiva la lavatrice con il bambino dentro: il piccolo muore in ospedale

Mamma attiva la lavatrice con il bambino dentro: il piccolo muore in ospedale

Mamma si getta dal ponte insieme al figlio di un anno e mezzo. I primi movimenti e i primi sorrisi: come sta il piccolo

Mamma si getta dal ponte insieme al figlio di un anno e mezzo. I primi movimenti e i primi sorrisi: come sta il piccolo

Neonato morto a Palermo, ginecologhe e infermiera accusate di aver falsificato la cartella clinica

Neonato morto a Palermo, ginecologhe e infermiera accusate di aver falsificato la cartella clinica

Omicidio del piccolo Massimiliano: prima di togliersi la vita, il papà ha lasciato una lettera

Omicidio del piccolo Massimiliano: prima di togliersi la vita, il papà ha lasciato una lettera