Uno strano rumore

Apre la lavanderia dopo essere rimasta chiusa per il fine settimana, ma sente uno strano rumore provenire da una lavatrice. Quando la apre corre a chiamare le autorità

Sangduen Khaorueng, 47 anni, proprietaria di una lavanderia a Krabi, nel sud della Thailandia, è rimasta sorpresa di trovare un bambino di pochi giorni in una lavatrice. La creatura aveva ancora il cordone ombelicale attaccato al suo corpicino indifeso. Sangduen racconta che aveva chiuso i suoi affari un venerdì pomeriggio, come sempre.

Ma quando è tornata lunedì mattina, ha sentito il pianto sconsolato di un bambino. All’inizio non prestò molta attenzione perché il suono sembrava venire da molto lontano, arrivando a credere che forse fosse il figlio di un vicino che piangeva da una casa vicino al negozio. “Sono andata in provincia venerdì per fare affari e il negozio è rimasto chiuso tutto il fine settimana. Quando sono tornata potevo sentire qualcuno piangere. Ho pensato che fosse dalla casa di un vicino, quindi non ho fatto niente “, ha detto la proprietaria dello stabilimento. Il pianto continuò e Sangduen Khaorueng fu sempre più incuriosita dal sapere da dove venisse. Cominciò a cercare ovunque finché non si rese conto da dove proveniva il suono, e immediatamente chiamò le autorità. “Il pianto è continuato dopo essere uscita e tornata. Ho seguito il rumore e ho visto il bambino dentro la lavatrice. Ho chiamato immediatamente la polizia “, ha aggiunto Sangduen. La donna fu sorpresa quando vide all’interno della vasca della lavatrice un piccolo corpicino che sorprendentemente aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. Il bambino fu avvolto in un asciugamano bianco e pianse senza sosta.

L’istinto materno della donna immediatamente emerse e prese il bambino tra le sue braccia cercando di calmarla. Il caso è stato portato davanti alle autorità tailandesi, che hanno preso in custodia il bambino abbandonato.

Una squadra di medici specialisti è arrivata sul posto per valutare le condizioni fisiche della piccola creatura innocente. Hanno confermato che non vi erano lesioni apparenti. E poiché era affamata da così tanti giorni che non aveva mangiato, procedettero a preparare una bottiglia per nutrirlo il più rapidamente possibile.

Il bambino aveva circa cinque giorni La polizia della Thailandia, incaricata dal tenente Sanya Kaewnui Krabi, è in cerca della madre disumana del bambino, in modo che risponda in tribunale per quello che è successo, o qualsiasi altro membro della famiglia che può fornire informazioni sulla sua posizione.

“La mia squadra controllerà la CCTV dalla strada per cercare di trovare la madre. Se il bambino non può essere restituito alla famiglia, lo alleveranno in un orfanotrofio e lo offriranno in adozione “, disse il tenente.

È triste che un bambino così piccolo nasca con questa sfortuna. Preghiamo affinché abbia una buona famiglia che voglia adottarlo. Se i suoi genitori hanno deciso di lasciarlo, non meritano di riaverlo.

Condividi questa storia drammatica con i tuoi amici e sottolinea il valore della vita dei bambini indifesi.

Puglia, sospese le lezioni in presenza in tutte le scuole: l'annuncio di Emiliano

Il cambiamento incredibile di un senzatetto

Melito di Napoli, coprifuoco alle 20 per i minorenni: l'ordinanza del sindaco

Rimini, bimbo di 9 anni colpito da malore: ha perso la vita

Roberto Zampardi denuncia la sua situazione: "Abbandonati dall'Asl"

Tom Parker ha scoperto di avere un tumore al cervello al quarto stadio

Terremoto di magnitudo 4.2 in Svizzera, avvertito anche nel Nord Italia