Urbana, padre e figlia perdono la vita nel giro di ventiquattro ore

E' successo tutto nel giro di ventiquattro ore. Un padre ed una figlia.

La spiacevole tragedia è avvenuta ad Urbana, un paese in provincia di Padova. Padre e figlia sono venuti a mancare nel giro di ventiquattro ore, lasciando un vuoto incolmabile nei cuori di amici e familiari. Il paese è in lutto per la loro scomparsa. Il papà era un ex consigliere comunale e ex presidente della ProLoco, Gianfranco Rizzo, settantanove anni.

L’uomo era stato ricoverato all’ospedale di Schiavonia, da diversi giorni, circa una settimana, dopo essere stato colpito da un ictus. Purtroppo non si è mai ripreso dal brutto colpo ed ha lasciato una moglie, Luciana e i loro quattro figli, Stefania, Maurizio, Mirca e Manuela.

Poco dopo, è morta anche sua figlia, Manuela Rizzo, dopo una lunga e dura battaglia contro il cancro. Tutto nel giro di sole 24 ore.

Nella giornata di ieri, 17 giugno, sono stati celebrati i funerali per entrambi.

Tutto il paese si è stretto al dolore della signora Luciana, ritrovatasi vedova e senza una figlia.

Mano nella mano, un padre e una figlia sono volati in cielo.

Purtroppo non è l’unica tragedia di questi ultimi giorni. Anche a Montiron a Tessera, in provincia di Venezia, padre e figlia hanno perso la vita in un terribile incidente, lo scorso 15 giugno.

Il papà, un uomo di trentacinque anni, stava guidando una Volkswagen Touran, con a bordo la sua bambina di tredici anni, sua moglie e altri tre figli. Durante il tragitto, ha invaso la corsia opposta e si è schiantato contro un autobus.

L’uomo e la tredicenne sono morti sul colpo, mentre gli altri passeggeri, sono stati trasportati in ospedale in codice rosso.

L’autista del bus, è rimasto incastrato ed è stato tirato fuori dai Vigili del Fuoco. E’ stato poi trasportato in ospedale, per i controlli di routine.

A bordo, trasportava soltanto due passeggeri, che fortunatamente, sono usciti illesi dal tragico incidente.

DPCM con regole più restrittive in arrivo: coprifuoco nazionale?

Lombardia, necessaria autocertificazione per chi circola dalle 23 alle 5

Incidente a San Salvo Marina, Sara Amma Favia morta a 17 anni

La testimonianza di Daniele Mondello sul settimanale Giallo

Autocertificazione in Campania per gli spostamenti: cosa c'è da sapere

Coronavirus: il comune di Arzano sarà zona rossa

Camerota, i primi risultati dell'autopsia di Nancy Chirichiello