Vercelli, neonato morto dopo un parto in casa. Indagano le forze dell’ordine.

Vercelli, partorisce in casa ma i suoi genitori chiamano l'ostetrica troppo tardi. Il neonato è morto.

Lo spiacevole episodio si è verificato a Valsessera, a Biella (Vercelli), la scorsa notte, tra il 7 e l’8 agosto. Secondo le notizie riportate, una madre ha partorito il suo bambino in casa, con l’aiuto di sua madre e suo padre. Erano le 2:30 del mattino, quando la situazione si è dimostrata più tragica di quello che si credeva.

I genitori della ragazza, hanno chiamato un’ostetrica soltanto alla fine. Poiché il piccolo è subito apparso in condizioni critiche, quest’ultima ha richiesto l’intervento immediato del centodiciotto.

Il neonato  è stato trasportato, con l’elisoccorso, a Pray e poi a Torino, all’ospedale Regina Margherita, ma nonostante i ripetuti tentativi di rianimazione, il piccolo non ce l’ha fatta.

Le forze dell’ordine hanno aperto le indagini, per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e capire cosa sia realmente accaduto tra le mura di quella casa.

L’Asl di Borgosesia è intervenuta sulla vicenda, dichiarando che la donna era attesa per il parto, visto che durante i mesi di gestazione aveva effettuato tutte le dovute visite e i dovuti esami. L’ultimo monitoraggio sulla salute del futuro nascituro, lo aveva fatto sette giorni prima di quella notte.

Non è ancora noto quello che realmente sia accaduto ne il motivo per il quale, la futura mamma non si sia recata in ospedale e abbia deciso di partire tra le mura domestiche. Si parla di un desiderio che ha sempre avuto: partorire a casa. Così come non è noto, il motivo per il quale sua madre e suo padre, non abbiano chiamato subito un’ambulanza.

Quando hanno capito che c’erano delle complicazioni, hanno chiamato un’ostetrica privata, con la quale avevano già preso accordi in precedenza, ma quest’ultima è arrivata quando la situazione era ormai troppo tragica ed ha chiamato il 118.

Le forze dell’ordine adesso dovranno valutare le eventuali responsabilità e se ci sia qualcuno da incolpare per la morte del piccolo o se sarebbe morto uguale, anche se partorito in ospedale.

Notizia in aggiornamento.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"