Virus di Wuhan, a Bari un caso sospetto: ricoverata cantante

La cantante da poco era tornata nel capoluogo pugliese dopo aver fatto un tour in Oriente fino a raggiungere la zona di Wuhan, la città origine del virus.

Home > Attualità > Virus di Wuhan, a Bari un caso sospetto: ricoverata cantante

Una donna è stata ricoverata nel Policlinico di Bari per sospetto virus che ha colpito la città di Wuhan, in Cina.

La donna, che fa la cantante, da poco era tornata nel capoluogo pugliese dopo aver fatto un tour in Oriente fino a raggiungere la zona di Wuhan, la città origine del virus.

La cantante è arrivata al pronto soccorso con sintomi apparentemente influenzali, come la febbre e tosse ma i medici sospettano che si tratti di coronavirus. Per questo motivo sono state attivate tutte le procedure previste per prevenire la diffusione del virus.

La donna si trova ricoverata dalla notte scorsa nel reparto di malattie infettive del Policlinico di Bari ed è in isolamento in attesa di accertare se si tratti del pericoloso virus cinese.

Da poco era ritornata nella sua città dopo un tour in Oriente.

Come previsto dal protocollo diffuso dal Ministero della Salute, i campioni biologici della paziente saranno inviati all’istituto Spallanzani di Roma per effettuare tutti gli accertamenti del caso.

In Cina le vittime del coronavirus sono salite a 25 mentre i casi di contagio sono 616. Una prima trasmissione del virus 2019-nCoV  sarebbe iniziata dai pipistrelli per poi passare ai serpenti fino ad arrivare all’uomo.

Secondo i ricercatori, la responsabilità di questo contagio sarebbe dei mercati di animali vivi che sono molto diffusi in Cina, ma anche degli animali allevati nelle fattorie, fino alla vendita di pesci e animali selvatici, come i pipistrelli e i serpenti.

Gli studiosi hanno affermato: “I risultati della nostra analisi evoluzionistica suggeriscono per la prima volta che il serpente è il più probabile animale selvatico serbatoio del virus 2019-nCoV”.

Intanto le città di Huanggang ed Ezhou sono state messe in quarantena dalle autorità. Queste città cinesi si trovano nella regione dello Hubei dove è scoppiato il focolaio dell’infezione.

La città di Wuhan è stata chiusa ed è vietato qualsiasi spostamento nelle altre due città in modo da evitare che questo virus si diffondi ancora. A Pechino sono stati annullati tutti i festeggiamenti per il Capodanno cinese.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI