Vittorio Mazzucato e il suo cane trovati senza vita

Vittorio Mazzucato, erede della storica azienda Serre Italia Mazzucato di Padova, trovato senza vita accanto al suo cane: ecco come sono morti.

Home > Attualità > Vittorio Mazzucato e il suo cane trovati senza vita

Vittorio Mazzucato, 74 anni, l’erede della storica azienda Serre Italia Mazzucato di Padova, è stato trovato senza vita nel garage della sua abitazione insieme al suo cane. La notizia è di pochi giorni fa e ha lasciato tutti senza parole. In base ai primi accertamenti, sembrerebbe che l’uomo sia morto in seguito a un malore mentre il suo fedele cane sia morto di stenti.

Vittorio Mazzucato aveva ereditato l’azienda che si occupava di florovivaismo dei suoi genitori. Nei primi anni, l’attività andava a gonfie vele e Vittorio ha vissuto una vita agiata. Ma all’inizio degli anni ’90 la ditta di famiglia ha cessato l’attività e la vita di Vittorio Mazzucato era cambiata. Nel 2000 era morta la sorella e lui era rimasto a vivere nella casa di famiglia al civico 37 via Facciolati, a Padova.

villa-mazzucato-padova

Sulle sue proprietà c’erano pesanti ipoteche contratte con le banche. La villa in cui viveva era in rovina e gli erano state staccate le utenze per i troppi debiti.

Vittorio-Mazzucato-foto

Vittorio Mazzucato viveva in condizioni di povertà assoluta da quasi vent’anni. Ma, negli ultimi anni, condivideva la sua vita con il suo fedele cane.

Vittorio-Mazzucato

Mercoledì pomeriggio la polizia è entrata nella casa, allertata da un cugino che non aveva più notizie sue da un po’ di tempo e, nel garage, ha trovato il corpo dell’uomo, accanto a due auto d’epoca. Con lui c’era il suo inseparabile amico a 4 zampe, morto anche lui, probabilmente di stenti. Vittorio Mazzucato è morto per un malore. Era vestito pesante, in testa aveva un cappello e indossava il cappotto e dei guanti, probabilmente per cercare di ripararsi dal freddo pungente.

giardino-Vittorio-Mazzucato

Una fine terribile per lui e per il cane che l’avrà, probabilmente, vegliato fino alla fine.

cane

Un dramma che si è consumato nell’indifferenza collettiva… R.I.P. Vittorio insieme al tuo fedele amico.