Voglio morire in piedi, aiutando i bambini

"Voglio morire in piedi, aiutando i bambini" Pediatra di 92 anni continua a curare gratuitamente e imperterrito i bambini bisognosi

Ci sono persone che non smettono di svolgere la loro professione nemmeno quando vanno in pensione. La verità è che, quando qualcuno ha la volontà e lo spirito di servizio, né gli anni né le condizioni gli impediranno di fare ciò che ama di più. E se non credi a quello che ti sto dicendo, aspetta solo di conoscere la storia di Ivan Fontoura.

Ivan è un pediatra che, anche con i suoi 92 anni, non ha smesso di offrire la sua competenza. Questo nonno brasiliano poteva trascorrere le sue giornate nel comfort di casa godendosi la compagnia di sua moglie Eva, un’infermiera di professione; Tuttavia, la coppia ha deciso di fornire i propri servizi gratuiti in una comunità umile.

La coppia lavora per la filantropia, dal momento che non ricevono alcun compenso per i loro servizi. Per 30 anni, questi nonni si sono occupati di bambini in Praia de Leste, un centro di salute nella comunità di Pontal do Paraná (Brasile), e anche se vivono giorni estenuanti, Ivan rifiuta di andare in pensione.

“Lavorerò fino a quando non ci riuscirò più. Voglio morire in piedi. Fisicamente soffro, lavoro ininterrottamente, riposo poco e mi tiro su con il caffè, ma fare il dottore è questo. Quindi ricominciamo e continuiamo “, ha detto il pediatra gentile.  Oltre al suo bellissimo spirito, Ivan è un professionista molto ben preparato nella sua zona, poiché ha avuto l’opportunità di specializzarsi in una delle migliori università del mondo, la Sorbona in Francia.

Nel 1951, all’età di 24 anni, Ivan si laureò all’Università Federale del Paraná. Successivamente ha conseguito il master presso l’Università della California e seguito un dottorato di ricerca in Sorbona. Quindi quest’uomo è un professionista di alta classe. Ma la sua ambizione di conoscenza era sempre alla pari con la sua vocazione a servire.

La dedizione che ha per la sua professione è sempre stata motivata dal suo spirito altruistico e non dal pensare al denaro o ad una posizione. “Ho già fatto soldi per vivere bene fino alla morte. Sono sempre stato connesso con i bambini bisognosi, socialmente, e volevo continuare. C’era la necessità di aiutare qui “, ha detto Ivan.

Quest’uomo è davvero un grande esempio di etica e vocazione. Con più di 68 anni di attività, il suo amore per i bambini non gli consente di ritirarsi. Pertanto, sebbene abbia ottenuto la pensione nel 2005, continua ad assistere i bambini più bisognosi. “La verità è che ho iniziato a voler diventare medico dopo aver ricevuto una visita da un chirurgo quasi 90 anni fa.

Ho visto le sue cure ed è stato magico. A poco a poco, mentre studiavo, ho sempre pensato di fare il medico. La medicina è stata un duro lavoro, ma è fonte di molta gioia. E questa è una paga molto migliore”, ha detto Ivan.La medicina è tutto per lui, e lo sapeva fin dalla tenera età.

Gli abitanti della comunità amano e ammirano molto il pediatra, non solo per i suoi anni e la sua professione, ma per la sua grande umiltà. In realtà, quest’uomo ha saputo conquistare il cuore di tutti e la cosa migliore è che continua a godersi la sua carriera. “Non c’è stato un giorno nella storia medica che non abbia imparato qualcosa di nuovo. La medicina ti fa imparare, vivere momenti drammatici e mantenere tutto per sempre”, ha detto Ivan.

Che bello conoscere questo tipo di persone che dedicano la propria vita al servizio, perché aiutare fa parte dei loro ideali.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"