Whisky per avvicinare gli uomini a Dio: l’idea del pastore

Un pastore di Hammelburg ha deciso di usare il whisky per avvicinare gli uomini a Dio e alla fede cristiana: ecco come

Home > Attualità > Whisky per avvicinare gli uomini a Dio: l’idea del pastore

Un pastore di Hammelburg, in Baviera, pensa di aver trovato un modo efficace per parlare di religione agli uomini nella sua comunità. Come? Semplice: ha deciso di usare il whisky per avvicinare gli uomini a Dio.

Il pastore Thomas Eschenbacher, 53 anni, sa che parlare di Dio non è la cosa più facile da fare, soprattutto in questi tempi così difficili. Così, ha pensato che il whisky potesse essere la soluzione al suo problema.

Essendo un grande ammiratore dell’alcolico scozzese, il pastore ha notato quanto fosse facile iniziare una conversazione sul whisky durante una piacevole serata di degustazione con gli amici, e ha deciso di usare lo stesso catalizzatore per parlare con gli uomini in materia di religione.

Così ha deciso di organizzare un “Ritiro del Whisky” per gli uomini, mettendo in vendita 30 tickets specifici che prevedevano momenti di preghiera, di lettura della bibbia e, chiaramente, momenti di degustazione di diversi tipi di whisky.

Durante il ritiro del whisky il pastore ha usato l’alcolico non solo per iniziare una conversazione sulla fede, ma anche per aiutare i partecipanti a prendersi un piccolo momento di relax prima di ributtarsi nella loro vita quotidiana, cercando nel frattempo di farli riflettere sulla loro esistenza.

whisky-per-avvicinare-gli-uomini-a-dio

Durante il ritiro sono stati serviti cinque diversi tipi di whisky, quattro dalla Scozia e uno bavarese. Su quattro di questi i partecipanti hanno discusso, mentre uno è stato degustato in silenzio. Tra una degustazione e l’altra sono stati letti diversi estratti della Bibbia.

Mentre Thomas Eschenbacher è stato elogiato dalla Chiesa per la sua idea geniale di avvicinare le persone a Dio, il fatto che il ritiro del whisky si sia rivolto esclusivamente agli uomini ha suscitato alcune critiche. “Gli ambienti esclusivi non riflettono la Chiesa”, ha detto il portavoce Magnus Lux.

Tuttavia, il pastore ha fornito una spiegazione: “L’idea è nata perché il whisky è generalmente un argomento maschile, quindi è stata una buona occasione per fare deliberatamente un’offerta spirituale solo per gli uomini.”