Allenatore Luca di Tullio

Omicidio di Colleferro, parla l’allenatore di MMA dei fratelli Bianchi: “Mi è crollato il mondo addosso”

L'allenatore di MMA di Gabriele e Marco Bianchi ha rotto il silenzio e ha parlato del brutale omicidio di Willy Monteiro: le sue parole

Rompe il silenzio l’allenatore di MMA dei Fratelli Bianchi, accusati dell’omicidio di Colleferro, del povero Willy Monteiro. Il ragazzo di soli 21 anni è stato brutalmente ucciso a botte. Una tragedia che sta sconvolgendo l’intero Paese.

Anche Luca di Tullio, l’allenatore dei due fratelli, ha concesso un’intervista e con le lacrime gli occhi ha provato a spiegare la sua posizione. Molti infatti, se la prendono anche con il coach per non aver insegnato ai ragazzi a comportarsi senza violenza fuori dal ring.

MMA Luca di Tullio

Mi è crollato il mondo addosso, non è questo ciò che gli ho insegnato a Marco e Gabriele. Pratico Arti Marziali da vent’anni, mi hanno detto che qualche volta sono stati in mezzo a colluttazioni, li ho ripresi e gli ho detto ‘non si fanno queste cose, cambia comportamento perché altrimenti non puoi far parte della mia accademia, perché non è questo quello che noi tramandiamo alla gente”

Marco e Gabriele Bianchi

Molte testate giornalistiche fanno un focus particolare sulle Arti Marziali Miste, disciplina considerata violenta. Quel che è certo però è che tra i valori di questo sport la violenza non è contemplata fuori dal ring, ed il rispetto verso l’avversario durante le competizioni è sacro.

Academy MMA

Vedo da diverse ore che le persone stanno iniziando ad incolpare le Arti Marziali, definendo l’MMA ‘uno dei primi sport da eliminare, da non praticare’. Ma l’MMa non è questo, le Arti Marziali non insegnano la violenza

Willy Monteiro, i social impazziscono

Allenatore Luca di Tullio

In queste ore, chiunque abbia avuto rapporti anche lontani con i quattro assassini di Willy Monteiro è preso di mira sui social. Compreso l’allenatore:

Vengo attaccato anche sui social, purtroppo Willy non ritorna indietro e non dipende dagli sport da combattimento. Ora tanta gente pensa che io sia ‘il maestro dei killer’ ma non è così, chi mi conosce sa bene come sono e come insegno. Sono addolorato di questa cosa, proprio oggi ho avuto il piacere di conoscere lo zio di Willy, ho pianto insieme a lui. Spero che i colpevoli dell’omicidio di Willy Monteiro non siano loro, ma chiunque sia stato deve pagare perché non si può morire a vent’anni.

Carabinieri trovano il corpo di una 17enne gettato in un burrone: poco dopo la svolta

Carabinieri trovano il corpo di una 17enne gettato in un burrone: poco dopo la svolta

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Lutto nel mondo del cinema: l'amatissima attrice è morta lasciando i fan increduli

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Morte della piccola Antonella: la risposta del suo papà alle tante critiche e il racconto di quegli ultimi minuti nel bagno di casa

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Mark Bryan è etero, sposato e ha dei figli e lavora come ingegnere robotico ma ama indossare gonne a tubino e tacchi alti: le foto

Modena, neonato di 12 giorni morto al Policlinico: nuova ipotesi degli inquirenti

Modena, neonato di 12 giorni morto al Policlinico: nuova ipotesi degli inquirenti

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale

Ad un anno dalla morte di Kobe Bryant, Reggio Emilia, città che lo ha ospitato per molti anni, ha deciso di onorarlo in una maniera speciale