Bosetti foto

Yara Gambirasio, il genetista di Bossetti rivela che ci sono altri campioni di Dna

Ecco cosa ha detto il consulente

Per quello che riguarda la morte della giovane Yara Gambirasio, il genetista di Bossetti, accusato dell’omicidio della ragazza, svela un’informazione che potrebbe aiutare le indagini, visto che il suo assistito si è sempre dichiarato innocente. Ci sarebbero altri campioni di Dna. Che sarebbero utili da analizzare per poter capire chi ha ucciso Yara.

yara gambirasio e massimo bossetti

Recentemente è emerso, infatti, che il Dna che ha portato ad accusare Massimo Bossetti dell’omicidio della 13enne di Brembate Sopra non sia stato conservato in modo adeguato. Anche se da alcune dichiarazioni fatte pare che questo fatto non costituisce un problema.

In merito alla vicenda ora interviene Marzio Capra. Il genetista del pool del muratore di Mapello, che i giudici hanno condannato in via definitiva per la morte di Yara, torna sull’argomento. Alla trasmissione Iceberg Lombardia, su Telelombardia, il genetista in un’intervista parla di altri campioni di Dna.

Se questo reperto non è stato conservato trovo incredibile che non si comprenda che qualcuno ha sbagliato e che non si riesca a individuare chi. Sono convinto che se ne uscirà attribuendo le giuste responsabilità a chi eventualmente ha contribuito alla distruzione di reperti di cui era stata disposta la conservazione. Non posso credere che un magistrato che dispone il trasferimento di materiale biologico non si preoccupi di far sì che avvenga nelle migliori condizioni. Se questo non è stato fatto non penso ci sia alcuna spiegazione razionale.

Queste le parole del genetista. Che afferma di essere sicuro che ci possano essere altri campioni di Dna utili.

yara gambirasio

Yara Gambirasio. genetista di Bossetti intervistato da Telelombardia

Il genetista ha spiegato che il Ris ha analizzato diverse centinaia di campioni. Le provette di minor interesse potrebbe non aver avuto la stessa attenzione delle altre.

Bosetti foto

Quindi quantitativamente saranno ancora più disponibili rispetto ai famosi 54 campioni. Evidentemente questi altri campioni sono ancora disponibili. Se nessuno ha disposto la distruzione. E non mi risulta.

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Aurelio Andreazzoli, allenatore dell'Empoli, a lutto per la morte del fratello Alberto

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Lutto nel giornalismo, Maria Cristina Ruini si è spenta a 52 anni

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Napoli, Alessandra De Rosa non ce l'ha fatta: si è spenta a 31 anni dopo aver contratto il Covid in gravidanza

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Lutto nel mondo del calcio: Simone Perisan è morto a soli 39 anni

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Denise Pipitone: la paura di Piera Maggio su cosa accadrà

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Paura a Treviglio, due bambini rimasti intrappolati sul balcone: erano soli in casa

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"

Omicidio Willy, le parole di Mario Pincarelli dal carcere: "Sono a posto con la coscienza"