5 cose da cambiare nell’allenamento quotidiano dopo i 30 anni

 

Lo abbiamo capito: dopo i 30 anni c’è ancora vita. Quando spegniamo le fatidiche 30 candeline tutto cambia e tutto rimane com’è. Ma ci sono dei piccoli accorgimenti che dobbiamo seguire per rimanere belle, in forma e in salute: se sappiamo che è ormai giunto il momento dell’antirughe e di dire addio al cibo spazzatura, dobbiamo anche cambiare le nostre abitudini in materia di fitness. Ecco come deve cambiare la nostra attività fisica quando compiamo 30 anni!

1. Fatevi seguire da un personal trainer

donna-sport
Lo sport dopo i 30 anni

Non potete improvvisare, ma dovete farvi seguire da qualcuno che ne capisce di fitness: iscrivetevi in palestra e fatevi fare un piano di allenamento in base alle vostre reali esigenze.

2. Ricordatevi dei giorni di riposo

A 20 anni facevate sport ogni giorno? A 30 magari è meglio alternare un giorno di attività conuno di riposo, per permettere all’organismo di riprendersi.

3. Non chiedete al vostro corpo più di quello che può dare

Imparate a conoscere i vostri limiti e a rispettarli. Se volete cercare di superarli, non cercate di farlo troppo velocemente, perché il vostro organismo potrebbe non riuscire a seguire questi ritmi.

4. Tonificate i muscoli

Allenate con cura i muscoli delle parti del corpo che con l’avanzare dell’età cominciano a cedere di più, come ad esempio le braccia.

5. Fate allenamento ad alta intensità

Pochi minuti, con un intervallo breve tra uno e l’altro, ma a intensità elevate: dei piccoli allenamenti che possiamo fare ogni giorno ritagliandoci un po’ di tempo, per ottenere più benefici.

di Redazione