ricci-anni-50

Acconciature anni 50, tutte le più belle da imitare per essere bella e retrò

Dalle onde ai riccioli e dai tagli corti e lunghi, ecco le acconciature anni 50 che potete riprendere per creare il vostri vintage look

Le acconciature anni 50 sono ancora molto attuali. Frammenti di forme, tagli e styling stanno ritornando in voga, ma rivisitati secondo i gusti e la moda del nostro tempo. 

Ecco che i tagli iconici di Marilyn Monroe, Audrey Hepburn o Elizabeth Taylor, li vediamo di nuovo sfoggiati sulle passerelle e dalle celebrities, ma con accenti e intensità più moderne. 

Taglio di capelli cropped Pixie

https://www.instagram.com/p/CFKRZmCnHsW/?utm_source=ig_web_copy_link
Fonte: Instagram

Il cropped pixie è stato reso popolare all’inizio degli anni ’50 da Audrey Hepburn nei film Vacanze romane e Sabrina.

Si tratta di un taglio di capelli molto corto – alla maschietta – che lascia delle ciocche a punta  che incorniciano il  viso in modo armonioso

Tra le acconciature anni 50, il pixie era molto audace, ma considerato anche chic e di tendenza. 

Oggi possiamo fare questo taglio in una versione più moderna, con un grande ciuffo in avanti, che dona morbidezza alla capigliatura. 

Questo  taglio molto corto, che lascia scoperta la nuca, non perde niente in femminilità, se facciamo punte morbide e una mini frangetta, da definire con un velo di cera lucidante.

Poi possiamo anche dare ancora più movimento con un colore castano caffè e qualche schiaritura. 

Taglio medio e styling bombato 

Tra le acconciatura anni 50 più eleganti e raffinate, vi era il taglio pari medio, sistemato con delle onde verso dietro, che creavano una capigliatura ordinata e voluminosa. 

Onde grandi, morbide e voluminose sono bellissime per ottenere un look di classe, perfetto sia per le occasioni speciali, che per andare a lavoro. 

Acconciatura strutturata 

Le acconciature anni 50 strutturare erano i bouffants ovvero i semi raccolti bombati,  come a creare una cuffia di capelli sulla testa.

Poi c’era l’acconciatura beehives, cioè i capelli cotonati in senso verticale e i french twist ovvero gli chignon, che si richiudono sulla nuca come una conchiglia. 

Queste acconciature sono praticamente degli evergreen, indossate da sempre anche da celebrità come Amy Winehouse o  Mary J. Blige. 

La caratteristica di queste capigliature è il fatto di essere strutturate e dunque sistemate con l’applicazione di molta  lacca  e l’uso della spazzola backcombing, per creare la cotonatura. 

Coda di cavallo femminile 

Un’altra tra le acconciatura anni 50 che non è mai passata di moda è la  coda di cavallo.

Questa capigliatura l’abbiamo vista, nel corso degli anni, in tantissime versioni – morbida, super liscia – ma se vogliamo ottenere uno stile vintage, dovremo creare un movimento della coda verso l’esterno. 

Infatti, è proprio il piccolo rotolo che rende la coda di cavallo un’acconciatura molto femminile. 

Taglio corto e scolpito

taglio-capelli-anni-50

I capelli corti con i ricci morbidi o strutturati erano una delle acconciature più popolari degli anni 50. 

Grace Kelly, Elizabeth Taylor e Marilyn Monroe erano tra le famose starlet che indossavano questo stile di capelli.

Se vi piace il bob, potete sistemarlo con uno styling voluminoso  e bombato, che da sostegno al taglio di capelli. 

Acconciature di capelli anni 50: il Poodle hair 

Reso ampiamente popolare dall’ attrice Lucille Ball, il poodle hair – la capigliatura a barboncino –  era un’acconciatura molto in voga negli anni 50. 

I capelli si sistemano in un volume nella parte anteriore della testa, con i riccioli morbidi appuntati nella parte posteriore. 

Anche Kate Winslet ha indossato un acconciatura che richiama il poodle hair,  una versione modernizzata, più liscia ma comunque bombata. 

Riccioli della vittoria 

Prosegue anche negli anni 50 la moda dei riccioli della vittoria ovvero ricci voluminosi e tenuti fermi per incorniciare il viso e sopra la testa per creare altezza. 

Una versione moderna di questa acconciatura potrebbe essere quella di creare volume con due ricci appuntati in alto, facendo poi ricadere la chioma sciolta e ricciola, in tutta la sua lunghezza. 

Onde vintage 

View this post on Instagram

Valentino in Qatar…💕

A post shared by Jennifer Lopez (@jlo) on

Fonte: Instagram

Anche le onde vintage sono uno styling di capelli che possiamo ancora indossare, se vogliamo ottenere  uno stile elegante e dal gusto retrò. 

Per creare queste onde, i devono essere ricci rivolti verso l’interno e in avanti, spazzolati delicatamente e sostenuti con la lacca.

L’onda vintage è facile da fare anche a casa, con l’aiuto di un fesso per i ricci, avvolgendo le punte verso il viso e fermandosi intorno alle orecchie. 

Capelli in stile hollywoodiano  

I capelli delle star di Hollywood erano ispirazione delle donne degli anni 50. 

Grace Kelly era nota per i suoi morbidi capelli biondi e le onde che incorniciano il viso. 

Possiamo replicare questo stile, con un bob corto appena sotto alle orecchie, da sistemare con riccioli asimmetrici ed estremità pulite e strutturate, senza esagerare con i volumi. 

Questo stile  modernizzato non perde il fascino delle tipiche acconciature anni 50. 

Capelli ondulati e morbidi

taglio-capelli-marilyn- monroe

I capelli ondulati sono un altro classico che non è passato mai di moda. Anche Rihanna ha mostrato in pubblico un updo ispirato agli anni 50, un’acconciatura glamour e sfarzosa. 

Abbiamo visto anche Jennifer Lopez con la sua chioma lasciata sciolta e sistemata tutta su di un lato, dove ricadono onde bellissime che avvolgono il viso. 

Nella versione anni 50, le onde sono meno strutturate anche se lavorate. 

Queste ultime si fanno con i bigodini, da mettere sui capelli bagnati. Per un look vintage dovete concentrare le onde sulla parte superiore della testa arrotolando delle larghe ciocche di capelli attorno ai bigodini. 

Poi dovete fare la stessa cosa con tre o quattro ciocche sulla parte inferiore della chioma. 

Usare il phon per asciugare e poi districare con delicatezza,  usando una spazzola. Applicate, infine, la lacca per fissare. 

Biondo platino 

Non possiamo dimenticare i capelli biondo platino di Marilyn Monroe e Grace Kelly. 

Questa colorazione di capelli era molto glam negli anni 50 e tornata di moda anche oggi, con qualche variazione. 

Ai capelli biondissimi si aggiungono veli di colore pastello oppure tonalità più o meno dorate. 

Capelli lisci tenuti col cerchietto 

Un’altra acconciatura degli anni 50 famosa è quella bombata con indosso il cerchietto o la fascia. 

Dovete lasciare i vostri capelli sciolti e lisci, creando una cotonatura sulla cima della testa da fermare con la lacca e poi anche con il cerchietto. 

Per ottenere un look dal gusto vintage, arrotolate le punte verso l’esterno e ricordatevi di mantenere tutta chioma liscia. 

Questa acconciatura l’abbiamo vista indossare anche su molte celebrities, come Natalie Portman.

Crema Nivea, modi alternativi per farne buon uso: mai lo avresti immaginato!

Crema Nivea, modi alternativi per farne buon uso: mai lo avresti immaginato!

Tiroide, 9 sintomi da non sottovalutare

Tiroide, 9 sintomi da non sottovalutare

Bagno a base di latte, da sola e con tante candele: un rituale di vera bellezza

Bagno a base di latte, da sola e con tante candele: un rituale di vera bellezza

Come dimagrire senza dieta ed essere felici

Come dimagrire senza dieta ed essere felici

Donna diventa grigia a 21 anni, ma oggi non si tinge più e si sente più bella

Donna diventa grigia a 21 anni, ma oggi non si tinge più e si sente più bella

Black Friday “in bellezza” con Treatwell: un weekend di occasioni beauty imperdibili

Black Friday “in bellezza” con Treatwell: un weekend di occasioni beauty imperdibili

Brucia il grasso addominale con 10 minuti al giorno

Brucia il grasso addominale con 10 minuti al giorno