Come schiacciare i brufoli e quali prodotti usare

Eliminiamo gli odiati foruncoli senza creare infezioni

 

Schiacciare i brufoli non è mai una buona idea, anche perché spesso non è una soluzione risolutiva. Si possono creare delle infezioni, soprattutto batteriche, che possono lasciare delle brutte cicatrici o stimolare la comparsa di altri foruncoli. È vero, però, che esistono delle situazioni in cui schiacciare il brufolo e liberarsi del tanto-odiato non solo è liberatorio, ma può dare molto sollievo. Ecco quindi che abbiamo deciso di darvi qualche consiglio per agire in sicurezza.

Che cosa sono i foruncoli?

pelle
Perché si formano i brufoli?

All’interno dei pori della nostra pelle ci sono delle ghiandole sebacee che producono sebo. Talvolta le cellule morte della pelle restano intrappolate nei pori, magari in compagnia del pelo incarnito. Questa ostruzione del poro può provocare la comparsa di un brufolo, che consiste nell’accumulo di sebo sottocutaneo. Occhio quindi alla cute secca! Il consiglio è quello di fare sempre un piccolo peeling, soprattutto in questa stagione di abbronzatura.

Come si schiacciano i brufoli?

 

Lavate benissimo le mani e passate sul brufolo del disinfettante. Se la pelle è secca, conviene iniziare con un po’ di vapore, per ammorbidire la cute. Sciacquate poi il viso con acqua tiepida. Se avete poco tempo, potete anche applicare sulla zona desiderata un asciugamano inumidito con acqua tiepida.

Prendete delle garze sterili e avvolgetele attorno alle dita; a questo punto applicate una leggera pressione affinché il pus sia spinto al centro ed esca con facilità. Bisogna fermarsi quando è uscito completamente: non insistete se c’è del sangue o del siero perché potreste causare delle lacerazioni gravi.

Ora conviene passare un po’ di disinfettante, lavare nuovamente le mani e il viso con un sapone antibatterico. Il pus contiene batteri che non devono “andare in giro” e proliferare. Il consiglio è poi quello di applicare un cicatrizzante o un prodotto contenente perossido di benzoile, perossido di idrogeno, acido salicilico o alfa-idrossi-acido (la classica acqua ossigenata potrebbe andare benissimo).

8 cose da non fare mai

pelle-brufoli
Bisogna sempre agire con mani e pelle pulita

1-Mai schiacciare i foruncoli con le mani sporche

2-Mai usare le unghie

3-Mai schiacciare il brufolo se non ha la testa bianca

4-Mai usare un ago non sterile (l’ago andrebbe comunque evitato, dovendo però scegliere questo strumento, usate un ago di una siringa sterile)

5-Mai schiacciare un foruncolo se la pelle non è pulita o si indossa del make up

6-Mai insistere se il pus non si scarica facilmente

7-Mai spremere le cisti

8-Mai toccare il viso con le mani sporche o altre zone del corpo

Quali prodotti usare?

prodotti pelle
Il kit di Clinique e la maschera Origins

Per facilitare la pulizia del viso, la rimozione delle cellule morte e magari anche ammorbidire i pori, conviene ritagliarvi 15 minuti per una bella maschera detergente. Sono eccellenti la maschera ai carboni attivi di Origins, che purifica in profondità, o il kit in 3 step di Clinique, che contiene Facial Soap, la Clarifying Lotion 3 e la Dramatically Different Moisturizing Gel (in vendita da Douglas).

lavanda
Olio di lavanda

Dopo aver schiacciato il brufolo si consiglia di utilizzare un prodotto cicatrizzante e antibatterico. In natura abbiamo un olio prezioso. Si tratta del Tea Tree Oil, estratto dalla Malaleuca. Qualche goccia di essenza di tea tree diluita in un olio vegetale è in grado di aiutare l’epidermide a rigenerarsi più velocemente. Altrimenti potreste utilizzare anche l’olio essenziale di lavanda (puro al 100%). Anche in questo caso diluite qualche goccia in olio vegetale, che può essere quello d’oliva o di mandorle dolci. Si trovano nelle migliori profumerie, nei negozi equo-solidali o nelle erboristerie.

creme
Trattamento Vichy e la crema all’amamelide

Infine, ricordiamo ancora una volta che è meglio non toccarli, per evitare infezioni secondarie che possono veramente rovinare la nostra pelle. Per prevenire questo comune inestetismo, è consigliabile utilizzare una crema anti brufoli come il trattamento mirato di Vichy Hyaluspot – normalderm, che serve a riassorbire il foruncolo senza lasciare segni.  E’ buona anche la crema all’Amamelide della Sanct Bernhaed, che stimola la circolazione sanguigna, ha un’azione curativa, purificante, astringente, antinfiammatoria. Inoltre, riduce la dilatazione dei pori.

 

Foto Crediti: enabledkids.ca; youtube; netdoctor.co.uk