Come usare il correttore: scegli il colore giusto

Una mini guida per conoscere il correttore più adatto alla nostra esigenza.

Home > Bellezza > Come usare il correttore: scegli il colore giusto

Il correttore si usa per coprire le imperfezioni sulla pelle del viso, che si differenziano tra occhiaie, rossori, bollicine e così via. A seconda del “difetto” da coprire, si usa il correttore del colore che serve a mascherare quest’ultimo.

I colori del correttore: come si usano

Esiste il correttore verde, giallo, rosa, lilla, arancione, perchè ogni tonalità riesce a coprire determinate tipologie di imperfezioni sulla pelle. Per utilizzare questi ultimi, serve molta tecnica, vanno saputi dosare, applicare e sfumare insieme agli altri make-up.

A seconda del tipo di pelle scegliamo la texture del correttore più adatta. Quello in crema è l’ideale per le pelli secche mentre quello in polvere si applica bene su chi ha la pelle grassa.

Poi si passa alla scelta del colore del correttore, in base a che cosa vogliamo perfezionare.

Coprire  i rossori

Per nascondere qualsiasi tipo di rossore, come i capillari rotti,  dobbiamo usare il correttore verde. Se l’inestetismo è localizzato – una bollicina ad esempio – applichiamo il correttore con un pennello dalla punta fine.

Se invece soffrite di couperose diffusa, dovremo coprire una zona più ampia del viso per cui un trucco è aggiungere una piccola quantità di correttore verde in polvere alla crema idratante viso.

Pelle grigia e pallida

Se il colorito della vostra pelle è grigio, pallido e spento, il correttore rosa può migliorare la vostra pelle.

Imperfezioni violacee

Se suo viso abbiamo delle discromie viola, come ad esempio le occhiaie scure oppure piccoli lividi, possiamo coprirle con il correttore giallo. Se le occhiaie tendono al blu, invece, si usa il correttore arancione.

Colorito giallo / verde

Quando l’incarnato del viso risulta un po’ ingiallito, per ravvivare si usa il correttore viola.