Differenza tra sapone e sapone liquido: quale scegliere?

Facciamo un po' di chiarezza per capire se saponetta e sapone liquido sono davvero così differenti.

Home > Bellezza > Differenza tra sapone e sapone liquido: quale scegliere?

Meglio usare il sapone liquido oppure la saponetta? La risposta a questa domanda in realtà non c’è, nel senso che la preferenza dipende da vari aspetti. Usare il sapone liquido o la saponetta conferisce, ad esempio, sensazioni differenti.

Il sapone liquido lo si usa spesso perchè è più pratico, mentre il sapone tradizionale lo utilizziamo perchè lo consideriamo di maggior qualità. Facciamo un po’ di chiarezza su questi due prodotti beauty.

Saponetta o sapone liquido: che differenza c’è

sapone

La  sostanziale differenza è in termini ambientali nel senso che la saponetta è più ecologica del sapone liquido, perchè quest’ultimo sta dentro a contenitori di plastica che si gettano via ogni volta, favorendo più spreco.

Per quanto riguarda la praticità non è vero che il sapone liquido è più comodo della saponetta. Quando si viaggia in aereo, ad esempio, quest’ultima è ideale da portare con sé, per ridurre la quantità di cosmetici liquidi nel beauty case.

Dunque, dal punto di vista della praticità, scegliere l’uno o l’altro dipende dala propria esigenza.

Le proprietà del sapone

sapone-liquido-2

Sia il sapone liquido che la saponetta possono avere le stesse proprietà emollienti e lenitive. Tutto dipende dalla qualità del sapone stesso e dunque da come viene preparato e se è compatibile con il Ph della pelle.

Quest’ultimo è naturalmente acido – per proteggerci dall’attacco dei batteri – e il sapone non  dovrebbe assolutamente alterarlo.

Come ci dicono gli esperti, i saponi per le mani, quelli di scarsa qualità, a contatto con l’acqua sviluppano un Ph alcalino che contrasta con il Ph della nostra pelle e per questo sono da evitare soprattutto sul viso.

Il sapone migliore è quello che contiene proprietà naturali, per esempio a base di oli vegetali organici e nutrienti per la pelle – l’olio di avocado, il burro di karitè, il latte di cocco  – e molecole di sapone, che aiutano a rimuovere lo sporco e le impurità dalla pelle, senza alterare il Ph. .

Il sapone dovrebbe contenere anche molecole di glicerina, che idratano la pelle senza seccare.

Il sapone migliore, sia liquido che la saponetta, non dovrebbe contenere coloranti e sostanze odorose chimiche, ma piuttosto dovrebbero essere arricchiti di oli essenziali.

Il sapone liquido è più igienico della saponetta?

saponetta

La questione più spinosa riguarda la proliferazione dei batteri. Si pensa spesso che la saponetta sia meno sicura rispetto al sapone liquido.

In realtà non è proprio così. Infatti, lo sporco e i germi possono depositarsi anche sull’apertura del dispenser in cui si trova il sapone liquido, che viene toccato con le mani varie volte dalle persone.

Anche la saponetta si tocca con le mani, ma prima di utilizzarla, la possiamo sempre sciacquare accuratamente. Dovremo poi riporla asciutta nel porta sapone in modo da non far ristagnare l’acqua e lasciarla così più pulita.