Influenza 2019, come sarà?

Influenza 2019 come sarà quest'anno il picco? Quali i sintomi e le cure?

Home > Bellezza > Influenza 2019, come sarà?

Influenza 2019 come sarà? Con i primi freddi, eccoci qui a parlare già di raffreddore, tosse e anche febbre. In questi giorni sono molti gli italiani che, infatti, devono fare i conti con i primi malesseri di stagione. L’autunno è appena iniziato e noi siamo già qui a fare i conti con malanni di varia natura. Ovviamente fino a dicembre, quando ci sarà il picco massimo dell’influenza, non si potrà parlare di sindrome influenzale, ma solo para influenzale. Ma quali sono le previsioni dell’influenza 2019? Quali saranno i sintomi e quali le cure che dovremo mettere in atto?

Influenza 2019 come sarà

Influenza 2019 come sarà

Influenza 2019 come sarà ancora non si sa. E del resto si parla solo di previsioni. Per quello che riguarda l’influenza dell’inverno 2018, ad esempio, nessuno si aspettava che colpisse così duramente in Italia. E invece abbiamo assistito alla peggior stagione influenzale di sempre: 8,5 milioni gli italiani a letto, 740 casi gravi, 160 decessi diretti e 10mila indiretti legati a complicanze respiratorie (ad esempio polmonite) e cardiovascolari. Le attese per quest’anno parlano ancora di un’influenza di intensità media, ma non si sa mai.

Fabrizio Pregliasco, virologo, ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università di Milano e direttore sanitario dell’ospedale Galeazzi, spiega: “Le previsioni parlano di 5 milioni di casi dovuti a virus influenzali veri e propri. Ciò che non era stato previsto nella scorsa stagione è stata l’inaspettata prevalenza di un virus B, che di solito sono poco presenti nel mix di virus influenzali in circolazione. Questo fattore inatteso si è aggiunto a un lungo periodo di temperature favorevoli alla diffusione dell’influenza e a una bassa copertura vaccinale: 14-15% nella popolazione generale e circa 58% negli anziani, ben lontano dall’auspicabile 75%, e ancor di più dal 95% indicato dall’Organizzazione mondiale della sanità. I virus B colpiscono soprattutto i bambini, che nella passata stagione hanno contribuito molto alla diffusione dell’influenza”.

Sintomi dell’influenza 2019

I sintomi dell’influenza 2019 sono sempre gli stessi, da non confondere, però, con quelli delle sindromi parainfluenzali, che comunque ci danno del filo da torcere:

  • Febbre alta, che sale sopra i 38 gradi e insorge all’improvviso
  • Dolori muscolari
  • Dolori articolari
  • Tosse
  • Naso che cola
  • Congestione nasale
  • Secrezione nasale
  • Mal di gola

Influenza 2019 come sarà

Come curare l’influenza

Come si cura l’influenza? Gli antibiotici non servono a niente (a meno che non li prescriva il medico perché magari sospetta anche un’infezione batterica), perché siamo di fronte a virus, contro i quali questi farmaci sono inutili. No alle cure per l’influenza fai da te, sì a rimedi naturali antinfluenzali che possono aiutarci a stare bene. Le cure dell’influenza sono sempre le stesse:

  • Antipiretico in caso di febbre alta, seguendo le dosi consigliate anche dal medico
  • In caso di dolori forti, antidolorifici e antipiretici sono la strada da percorrere.
  • Contro il naso che cola sono utili gli antistaminici.
  • Contro il naso chiuso sono consigliati i vasocostrittori.
  • Per il mal di gola usate colluttori o pastiglie, ma anche antisettici.
  • Se avete la tosse, usate sciroppi sedativi, fluidificanti e mucolitici.
  • Riposate e state a letto.

E per evitare il contagio, lavatevi spesso le mani.

Sicuramente il vaccino antinfluenzale è consigliato nelle categorie a rischio: chiedete consiglio al vostro medico curante! In Italia la campagna vaccinale partirà ad ottobre, con i vaccini trivalente, trivalente adiuvato e quadrivalente.