Ciglia

Olio di ricino per le ciglia: come usarlo per farle allungare

Olio di ricino per sopracciglia, vediamo come utilizzarlo per avere uno sguardo al top

L’utilizzo dell’olio di ricino per ciglia è divenuto fondamentale per le appassionate di bellezza. L’applicazione, se fatta in maniera costante ha degli effetti a dir poco miracolosi.

Dona infatti alle ciglia vigore e volume, stimolandone la crescita e facendo apparire l’occhio più profondo. Come sempre le opinioni contrastanti si dividono tra chi è a favore e chi invece avanza l’idea che non sia il toccasana che tutti osannano.

Ma ad ogni modo di seguito vedremo cos’è l’olio di ricino e come farne uso per rendere le ciglia più belle e curate che mai.

Cos’è l’olio di ricino?

Olio di ricino

Rimedio della nonna per la regolarità dell’intestino grazie al suo famosissimo effetto lassativo, quando si parla di olio di ricino ci si riferisce a ciò che si ottiene dalla spremitura dei semi di una pianta che si chiama Ricinus communis.

Questi semi contengono naturalmente l’acido ricinoleico che li rende un potente antinfiammatorio, antimicotico e idratante, inoltre riesce a ristabilire il normale PH della pelle.

Chiamato anche olio di castoro, è ricco di vitamina E. In genere è possibile trovare facilmente prodotti che alla base della loro composizione chimica lo contengono, ma è possibile trovarlo anche in assoluta purezza.

Ecco quali sono i motivi che ne hanno spinto l’utilizzo nel campo del benessere e della bellezza, le sue numerose proprietà lo hanno portato alla ribalta nell’utilizzo in talune forme di trattamenti per la pelle, le ciglia e i capelli.

L’olio di ricino viene utilizzato si per le ciglia, ma anche per i capelli, le sopracciglia e le unghie, grazie alla sua funzione rimpolpante e la capacità di stimolarne la crescita, basta farne un’applicazione costante e mirata.

Olio di ricino: come utilizzarlo

Viso di donna

Molte donne desiderano uno sguardo profondo e spesso si sottopongono a trattamenti che per alcune sembrano essere medievali, complicati e dolorosi, come l’allungamento e la curvatura, in realtà possono rivelarsi molto piacevoli e sicuramente il loro effetto vi farà apparire più belle.

Nelle profumerie e nei negozi di cosmetica vengono vendute delle maschere che fanno apparire le ciglia molto più lunghe e folte. Tuttavia l’olio di ricino può essere la soluzione per tutte quelle persone che non hanno ciglia lunghe naturalmente, le rinforzerà e rimpolperà, facendole crescere robuste e folte.

Come si applica l’olio di ricino per le ciglia?

Prima dell’applicazione è importante procedere alla pulizia profonda del viso, da fare con acqua calda e sapone, solo quando si è provveduto a rimuovere ogni traccia di trucco.

Dopo aver lavato bene tutto il viso, se si procede inumidendo le ciglia con alcune gocce di acqua. Così facendo si faciliterà l’azione dell’olio che riuscirà a penetrare nel profondo e ad agire nella maniera più efficace.

A questo punto non resta che applicare l’olio massaggiandolo delicatamente sia sulle ciglia superiori che su quelle inferiori. Poi occorre lasciarlo in posa alcuni minuti. Attenzione a non stropicciarsi gli occhi, per non rimuovere l’olio e permettergli di agire.

In alternativa è possibile procedere all’applicazione utilizzando un cotton fioc o un batuffolo di ovatta. In questo modo, però, è più facile che qualche gocciolina di prodotto possa finire nell’occhio.

Se succede non c’è da preoccuparsi, non è nocivo potrebbe solo procurare un po’ di bruciore, basterà risciacquare con abbondante acqua corrente.

Consiglio del make-up artist: quando finite il mascara lavate con cura lo spazzolino e conservatelo, potrebbe essere una valida alternativa per procedere all’applicazione dell’olio di ricino.

Olio di ricino: dopo quanto i primi risultati?

Occhio di donna

Non siate impazienti, come molti sanno ogni rimedio naturale ha bisogno di un po’ di tempo per mostrare i sui effetti. In questo caso saranno sufficienti non più di 2 settimane. I primi risultati però non saranno quelli definiti, per cui come vedremo servirà un tempo molto più lungo.

Per il raggiungimento del risultato ottimale e sperato occorre attendere circa 6 mesi e procedere all’applicazione costante almeno una volta al giorno per le prime 3 settimane e poi a giorni alterni per il restante periodo.

Ad ogni modo è consigliabile farlo la sera prima di andare a letto, dopo aver tolto dal viso il trucco della giornata. In questo modo l’olio tutta la notte per agire.

Potrebbe esservi di aiuto l’utilizzo di un mascara contenente olio di ricino, in modo da continuarne l’effetto anche durante tutto l’arco della giornata, ne troverete diversi nei negozi che tra le linee di prodotto hanno inserito dei cosmetici biologici di origine naturale.

Controindicazioni

Attenzione

Alcuni rari casi hanno dimostrato la possibilità che si verifichino degli effetti collaterali come: eczemi, allergie, cisti o foruncoli, per la possibilità di un blocco delle ghiandole e irritazione della pelle, ma nessuna paura, qualsiasi problematica insorga, sparirà da sola pochi giorni dopo aver smesso l’applicazione, senza dover applicare prodotti o medicinali.

Sconsigliato alle donne in stato di gravidanza o in fase di allattamento, oltre che a tutte quelle persone a cui è stata chiaramente diagnostica l’allergia al prodotto; ciò a cui occorre prestare particolarmente attenzione sono i prodotti aggiuntivi nel caso in cui non si utilizzi un olio puro, che nel paragrafo successivo sconsiglieremo, indicandovi anche come fare la scelta migliore.

Quale olio di ricino scegliere

Olio di ricino

Per evitare che con le applicazioni le ciglia possano in qualche modo irritarsi o danneggiarsi è bene far cadere la scelta su un olio di ricino che sia quanto più possibile naturale ed assoluto, senza cadere in prodotti economici che però potrebbero contenere percentuali di altri derivati che potrebbero provocare problemi.

Per essere sicuri di fare l’acquisto giusto occorre controllare che sull’etichetta sia riportata la seguente dicitura,  “Olio di Ricino Pressato a Freddo Puro al 100%”, ed inoltre che nella lista ingredienti sia riportato un solo ed unico nome: Ricinus Communis Seed Oil.

È possibile acquistarlo in tutte le farmacie, parafarmacie, i negozi specializzati nei prodotti di bellezza come le profumerie e su internet, dove occorre fare bene attenzione a non incappare in imitazioni di scarsa qualità. Potrete trovare confezioni da 100 ml o più grandi, in qualunque caso occorre che venga conservato in un posto che lo tenga protetto dalle fonti di calore diretto.

Alternative all’olio di ricino

Trattamento ciglia

Per chi non vuole utilizzare l’olio di ricino o ha scoperto di avere una qualche sorta di allergia può affidarsi ad alcuni saloni di bellezza che proporranno dei trattamenti che utilizzano dei prodotti di derivazione naturale, grazie al quale è possibile ottenere gli stessi risultati derivanti dall’applicazione dell’olio.

Due sono i trattamenti alternativi a cui è possibile sottoporsi:

  • laminazione ciglia: che è in grado di restituire corpo e spessore alle ciglia rovinate da un’eccessiva esposizione allo stress. Viene utilizzato per dare un effetto curvo, allungato e un ispessimento alle ciglia in modo istantaneo e che durerà per un periodo che varia dagli 8 ai 12 mesi. Nello stesso trattamento è possibile tingere le ciglia in modo da garantire lo stesso aspetto che conferirebbe il mascara;
  • extension:  in questo trattamento sono due le tecniche che vengono utilizzate in modo combinato. La prima è chiamata nel gergo estetico “One to one” e consiste nell’applicare ad ogni singola ciglia una finta più lunga. La seconda tecnica è chiamata “Volume” e prevede l’applicazione di di ventagli da 2d o 6d che permette di riempire le ciglia.

Silver o gold? Segui questi consigli per scegliere la tonalità giusta per te

Come depurarti se hai bevuto troppo

Manicure cresciuta o imperfetta? 5 idee per sistemarla subito

Meghan Markle, lo smalto indossato nel giorno delle nozze diventa iconico

Bere quando sei a dieta: i cocktail con meno calorie

Perchè dovresti pulire la lingua ogni giorno

I pop corn aiutano a perdere peso