Perché l’acqua del mare danneggia i capelli?

 

L’acqua del mare non fa bene ai nostri capelli. Lo sappiamo e infatti ogni estate leggiamo tutto quello che c’è da sapere sui migliori prodotti che possiamo utilizzare per poter proteggere la nostra chioma sia dai raggi nocivi del sole, sia dalla salsedine, senza dimenticare l’acqua del mare. Se da un lato fa bene, perché purifica il cuoio capelluto, permettendo ai capelli di crescere più sani e più forti, dall’altro bisogna fare attenzione, perché non fa solo bene: ci sono anche i lati negativi. Ecco quali sono!

Capelli mare
Proteggiamo i capelli al mare

1. Il sale tende a seccare i capelli: non rimanete a contatto con l’acqua del mare troppo a lungo.

2. I capelli tinti o trattati con stiraggio o permanente sono già deboli e l’acqua salata e il sole contribuiscono a peggiorare la situazione.

3. L’acqua del mare non fa assolutamente bene a chi ha i capelli già secchi o crespi, li rovinerebbe ulteriormente.

4. Il sale danneggia i capelli se rimane troppo a lungo a contatto con loro, quindi meglio sciacquarli spesso.

5. Seccando i capelli, il mare facilita anche le doppie punte.

6. Non è vero, invece, che l’acqua del mare accelera la caduta dei capelli.

Meglio, dunque, proteggere i capelli al mare!

di Redazione