Addominali obliqui: gli esercizi da fare per tonificarli

Ecco come allenare i nostri addominali obliqui, per avere una vita snella e tonica.

Home > Benessere > Addominali obliqui: gli esercizi da fare per tonificarli

Gli addominali obliqui sono importanti perché sostengono la colonna vertebrale e permettono al busto di fare piegamenti esterni e le rotazioni. Ecco perché è importante rafforzare questi muscoli, che, oltretutto, definiscono la vita. Ecco alcuni semplici esercizi che possiamo fare a casa.

Come allenare gli addominali laterali

Quando gli addominali laterali sono ben allenati, il nostro corpo è capace di fare movimenti veloci, flettere il busto con facilità e avere una maggior forza e resistenza nello stare in asse – ovvero dritte con la schiena – anche in punta di piedi.

In particolare, gli addominali obliqui nelle donne abbelliscono molto l’addome, rendendolo più snello in vita.

1 Esercizio addominali da fare con la bottiglia

Il primo esercizio da fare è molto semplice. Tenere in mano una bottiglia di due litri oppure un manubrio e piegare il busto lateralmente verso il  fianco.

E’ importante fare attenzione a non  inarcare la schiena indietro, ma rimanere ben dritta. Fare  almeno venti ripetizioni per lato, per tre volte, riposando un minuto fra una serie e l’altra. Inizialmente possiamo fare meno ripetizione per incrementare gradualmente.

2 Esercizio addominali laterali

Il secondo esercizio consiste nel fare degli addominali laterali. Inizia in posizione supina e alzare il ginocchio avvicinandolo al gomito opposto e ripetere alternando.

Durante questi addominali facciamo una piccola rotazione del busto per lavorare gli obliqui. Ripetere il movimento per almeno venti volte, controllando la respirazione.

3 Plank laterale

Per fare questo esercizio dovremmo già essere un po’ allenate poiché richiede più forza ed equilibrio. Posizionarsi sdraiate su un fianco, con le gambe dritte e il gomito in appoggio.

Facendo leva sul braccio e sugli addominali, dobbiamo sollevare il busto e poi scendere piano piano. Durante l’esercizio ricordiamo di espirare e inspirare quando si scende. Fate  circa almeno dieci flessioni su ogni lato.