Allenamento in piscina per tonificare

Ecco come sfruttare i benefici dell'acqua per migliorare il nostro fisico.

Home > Benessere > Allenamento in piscina per tonificare

Il nuoto è un allenamento a basso impatto sulle articolazioni e  ad alto cardio, per cui si possono bruciare calorie e tonificare i muscoli. Se al nuoto aggiungete queste tipologie di esercizio  otterrete il massimo dal  vostro allenamento in piscina per tonificare. 

La piscina oltre il nuoto

Anche se è inverno, potete continuare ad allenarvi in piscina i in piscina  per tonificare gambe, braccia e addominali.

Ecco come rafforzare tutto il tuo corpo.

Salti di squat

Se ti alleni solitamente  in ​​una piscina poco profonda,  prova a fare una serie di dieci salti squat alzando le le mani sopra la testa.

L’acqua crea una resistenza durante la salita salita e rallenta  l’atterraggio durante la discesa. Così, puoi aumentare la forza di gambe, glutei e addominali senza sforzare le articolazioni.

Il trucco è fare i salti  rapidamente per aumentare la frequenza cardiaca, aggiungendo un ulteriore impulso cardiovascolare al tuo allenamento.

Nuotare con una boa tra le gambe

Metti una boa di trazione – un galleggiante  –  tra le gambe, per aiutare a mantenere queste ultime a galla.

Comprimere bene la boa tra le gambe per impegnare i muscoli interni della coscia, dei glutei e gli addominali.

Cercando di mantenere il tuo corpo in linea retta e il busto leggermente ruotato fai quante più vasche possibili.

Usa il kickboard

L’uso di un kickboard ti aiuta a indirizzare i muscoli delle gambe durante il nuoto. Con la parte superiore del corpo sul kickboard, puoi isolare le gambe e concentrarti sullo sviluppo dei calci in acqua.

Infatti, quando si nuot anche  con le braccia, è facile dimenticare il movimento delle gambe.

Con una tavola, puoi concentrarti proprio su queste ultime e tonificare.