Camminare d’inverno: come allenarsi in modo sano anche se è freddo

Tutti i consigli per camminare in inverno dall'abbigliamento alle raccomandazioni utili.

Home > Benessere > Camminare d’inverno: come allenarsi in modo sano anche se è freddo

Camminare d’inverno è l’ideale per bruciare calorie e rimanere in forma. Basta solo organizzarsi contro il freddo.

Cosa indossare  per camminare in inverno

 

Camminare è  uno sport low cost, lo possiamo fare in città, al parco, in montagna, al mare, ovunque.  Per questo motivo è adatto a tutti e si può (deve) fare anche in inverno per il nostro benessere fisico. L’unica accortezza, però, è vestirsi in modo adeguato.

Avremo bisogno di più strati, per  isolare il corpo dal freddo e anche per togliere un indumento se c’è bisogno. Mettere una  maglia come primo strato, una maglia con cerniera a maniche lunghe come secondo strato.

Aggiungere una giacca dal tessuto tecnico, impermeabile e traspirante, per proteggerci dal vento. Preferire indumenti in tessuto tecnico e non di cotone perché questi ultimi non assorbono  il sudore.

E’ importante anche proteggere le estremità, dunque la testa le mani e i piedi, con cappello, guanti e calze sportive. Il freddo, infatti, come ci dicono gli esperti, penetra proprio attraverso questi punti e la maggior parte del calore corporeo viene disperso dal capo.

Quando andare a camminare e cosa portare

Durante l’inverno scegli le ore migliori per camminare – specialmente se la giornata è molto rigida. Esci nelle  ore più calde, come in tarda mattinata o nel primo pomeriggio.

Se ci alleniamo la sera, è consigliato portare con sè accessori per esere più visibili, come led, torce e indumenti con catarifrangenti. La camminata sportiva d’inverno fa bruciare diverse calorie, perché l’organismo richiede più energia per riscaldarsi.

Prima di partire, mangiare sempre qualcosa e portare con sé una barretta energetica o della frutta secca. Il freddo accelera la disidratazione, per cui ricordarsi di bere a piccoli sorsi ogni venti minuti circa.