Dieta militare: cos’è e come funziona (con menu)

La dieta militare è attualmente una delle diete più popolari al mondo: si dice che porti a perdere fino a 5 kg in una sola settimana. Ecco in cosa consiste

Home > Benessere > Dieta militare: cos’è e come funziona (con menu)

La dieta militare, chiamata anche “dieta dei 3 giorni”, è una dieta dimagrante che può aiutarti a perdere fino a 5 kg  in una settimana. Prevede un piano alimentare di 3 giorni seguito da 4 giorni di pausa e il ciclo settimanale viene ripetuto ancora e ancora fino al raggiungimento del peso desiderato.

I sostenitori della dieta affermano che sia stata progettata da nutrizionisti nell’esercito degli Stati Uniti al fine di avere sempre soldati in perfetta forma. Tuttavia, la verità è che la dieta non è affiliata ad alcuna istituzione militare o governativa.

Come funziona la dieta militare?

La dieta militare è in divisa in 2 fasi per un periodo di 7 giorni: per i primi 3 giorni, è necessario seguire un’alimentazione a basso contenuto calorico tra prima colazione, pranzo e cena. Non ci sono spuntini tra i pasti.

dieta-del-nutrizionista

L’apporto calorico totale durante questa fase è di circa 1000-1100 calorie al giorno. Per i restanti 4 giorni della settimana, invece, devi mangiare sano con un apporto calorico fino alle 1400 calorie.

La dieta militare è sicura?

La dieta militare è sicura per chi sta bene ed è in salute, anche perché è troppo breve per fare danni durevoli. Tuttavia, se dovessi seguire questa dieta per diversi mesi alla volta, il limite rigoroso delle calorie potrebbe metterti a rischio di carenze nutrizionali.

perdere peso e tornare in forma

Ciò diventa ancora più vero vero se non mangi regolarmente verdure e altri alimenti di qualità nei giorni di riposo. Per quanto riguarda la sostenibilità invece questa dieta è abbastanza facile da seguire. Non si basa su cambiamenti a lungo termine e richiede solo forza di volontà per un breve periodo di tempo.

Dieta militare: il menu

Questo è il piano dei pasti per i primi 3 giorni sulla dieta militare.

Giorno 1

Prima colazione:

  • Una fetta di pane tostato con 2 cucchiai di burro di arachidi.
  • Mezzo pompelmo
  • Una tazza di caffè o tè (opzionale).

Pranzo:

  • Una fetta di pane tostato.
  • Mezza tazza di tonno.
  • Una tazza di caffè o tè (opzionale).

Cena:

  • Una porzione di carne da 85 grammi con una tazza di fagiolini.
  • Una piccola mela
  • Mezza banana
  • Una tazza di gelato alla vaniglia.

Giorno 2

Prima colazione:

  • Una fetta di pane tostato.
  • Un uovo sodo
  • Mezza banana
  • Una tazza di caffè o tè (opzionale).

Pranzo:

  • Un uovo sodo
  • 40 grammi di ricotta.
  • 5 cracker salati.
  • Una tazza di caffè o tè (opzionale).

Cena:

  • Carne di vitello o di tacchino, 100 grammi
  • Mezza tazza di carote e mezza tazza di broccoli.
  • Mezza banana
  • Mezza tazza di gelato alla vaniglia.

3 ° giorno

Prima colazione:

  • Uno yogurt al sapore preferito
  • 5 cracker salati.
  • Una piccola mela
  • Una tazza di caffè o tè (opzionale).

Pranzo:

  • Una fetta di pane tostato.
  • Un uovo, cucinato come preferisci.
  • Una tazza di caffè o tè (opzionale).

Cena:

  • Una tazza di tonno.
  • Mezza banana
  • 1 tazza di gelato alla vaniglia.

È sempre consigliato bere molta acqua. Nei quattro giorni successivi sono consentiti degli snack e non ci sono restrizioni, a patto che l’apporto calorico rimanga inferiore alle 1500 calorie giornaliere.

La dieta militare è completa?

In linea di massima si potrebbe dire di sì: ciò che conta sono le calorie. Tuttavia ci sono diete per perdere 10 kg in un mese o diete per perdere 5 kg in una settimana che a nostro parere sono molto pià soddisfacenti.

La dieta vegana fa bene o male ai bambini?

Infine, anche la dieta militare richiede degli sforzi che riguardano l’esercizio fisico, che deve essere praticato in maniera costante e non è praticabile a lunghissimo termine perché proprio l’esercizio fisico andrebbe in contrasto con la scarsa assunzione di calorie dei primi tre giorni della settimana.